MotoGP | Gp Jerez Gara: Domina Marquez, strike Lorenzo, fuori insieme a Dovizioso e Pedrosa

Insieme a Marc Marquez sul podio Johann Zarco e Andrea Iannone

MotoGP | Gp Jerez Gara: Domina Marquez, strike Lorenzo, fuori insieme a Dovizioso e PedrosaMotoGP | Gp Jerez Gara: Domina Marquez, strike Lorenzo, fuori insieme a Dovizioso e Pedrosa

MotoGP Gp Spagna Gara – Il Gran Premio di Spagna classe MotoGP è stato dominato da Marc Marquez, che bissa così la vittoria del Gran Premio di Austin.

Il pilota della Honda, nuovo leader del mondiale, ha lasciato sfogare i suoi avversari, su tutti Jorge Lorenzo, con quest’ultimo che è stato poi suo malgrado protagonista di un contatto con Dani Pedrosa, che ha visto coinvolto anche Andrea Dovizioso.

Il risultato è stato uno strike e tre piloti in lizza per il podio fuori a 7 giri dalla fine, quando la lotta stava entrando nel vivo.

Il tutto è nato quando Dovizioso ha attaccato Lorenzo alla curva 6, con il forlivese che è arrivato lungo. Un pò largo è andato anche Lorenzo, che rientrando non ha visto Pedrosa, con cui si è toccato. Il risultato è stato poi che il maiorchino ha impattato anche la Desmosedici di Dovizioso, con risultati catastrofici, soprattutto in ottica classifica mondiale per DesmoDovi.

Ad approfittare della carambola Johann Zarco, giunto secondo e Danilo Petrucci, Andrea Iannone, Valentino Rossi e Jack Miller, che si sono giocati il terzo gradino del podio, andato alla fine ad Andrea Iannone, che bissa così il podio di Austin. Per lui è il primo doppio podio in MotoGP.

Per Marquez si tratta della seconda vittoria stagionale, la numero 37 in MotoGP, la 63esima in carriera.

Parlando delle Yamaha ufficiali, si salva il solo Valentino Rossi, giunto quinto anche grazie allo strike di Lorenzo, mentre Maverick Vinales ha chiuso settimo.

Da incorniciare la gara del campione in carica della Moto2 nonché rookie Franco Morbidelli, giunto nono al traguardo, traguardo che non hanno visto causa caduta il poleman Cal Crutchlow, Alex Rins, Thomas Luthi e Karel Abraham, mentre Aleix Espargarò si è ritirato ad inizio gara per un problema tecnico alla sua Aprilia.

Ora in classifica mondiale troviamo Marc Marquez in testa con 70 punti contro i 58 di Johann Zarco, i 50 di Maverick Vinales, i 47 di Andrea Iannone e i 46 di Andrea Dovizioso. Valentino Rossi è sesto con 40 punti.

Tornando alla tripla caduta che ha visto coinvolti Lorenzo, Pedrosa e Dovizioso, la direzione gara ha deciso di non prendere nessun provvedimento.

Foto: Alex Farinelli

Gara Jerez - GP Spagna - I tempi

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 41:39.678
2 5 Johann Zarco Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +5.241
3 29 Andrea Iannone Suzuki Team Suzuki Ecstar +8.214
4 9 Danilo Petrucci Ducati Alma Pramac Racing +8.617
5 46 Valentino Rossi Yamaha Movistar Yamaha Motogp +8.743
6 43 Jack Miller Ducati Alma Pramac Racing +9.768
7 25 Maverick Vinales Yamaha Movistar Yamaha Motogp +13.543
8 19 Alvaro Bautista Ducati Angel Nieto Team +14.076
9 21 Franco Morbidelli Honda Eg 0,0 Marc Vds +16.822
10 36 Mika Kallio Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +19.405
11 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +21.149
12 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu +21.174
13 38 Bradley Smith Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +21.765
14 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing +22.103
15 45 Scott Redding Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +36.755
16 55 Hafizh Syahrin Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +41.861
17 10 Xavier Simeon Ducati Reale Avintia Racing +49.241
18 17 Karel Abraham Ducati Angel Nieto Team 1 Lap

Jerez - GP Spagna - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

MotoGP | Gp Jerez Gara: Domina Marquez, strike Lorenzo, fuori insieme a Dovizioso e Pedrosa
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

17 commenti
  1. V.D.S

    6 maggio 2018 at 15:15

    Complimenti vivissimi alla gestione Ducati,la tensione che stanno mettendo ai piloti porta anche a situazioni come questa.

  2. fatman

    6 maggio 2018 at 15:27

    …a me basta che il geriatra arrivi dietro e………..godo!!!

  3. Ronnie

    6 maggio 2018 at 15:33

    Grande Jorge, inizia benissimo, sta davanti, fa da tappo alle Honda, Dovizioso sta recuperando, mi dico, ohhhhhhh finalmente ha capito che è strapagato, in classifica è Me3rd3sim0 ha montato una soft all’anteriore, ora farà di tutto per ostacolare Marquez alle sue spalle, far rientrare il Dovi, per poi farlo passare e dargli una possibilità di difendersi nel mondiale che conduce per un punto.

    Invece no, fa passare Marquez senza la minima resistenza, oppone resistenza con ogni mezzo su Dovizioso chiudendogli le traiettorie, anche quando Dovi sbaglia e viene superato da Pedrosa, riesce subito a risuperarlo, in poco meno di un giro e mezzo torna su Lorenzo che di nuovo fa da tappo permettendo a Marquez di scappare, e poi riesce ad abbattere sia Pedrosa che Dovizioso.

    Lorenzo ha raggiunto e superato Iannone alla grande visto anche cosa prende di stipendio, e non aiuta nemmeno Dovizioso… anzi aiuta Marquez e per quanto ne dicano, già l’anno scorso era successo…

    Secondo me Lorenzo si deve sdebitare con Marquez per il grande biscotto, non c’è altra spiegazione, perché si comporta così? Non è in corsa per il mondiale, non può vincerlo e non fa altro che ostacolare Dovizioso.

    • MSC crociere

      6 maggio 2018 at 15:57

      Poche volte ho avuto modo di leggere una tale sequenza di fesserie tutte una in fila all’altra..

      • Ronnie

        7 maggio 2018 at 15:12

        Basterebbe che ti rileggessi… ahahha ne troveresti molte di più e molto più divertenti, da sbellicarsi dalle risate ahahah

  4. Ronnie

    6 maggio 2018 at 15:36

    E aggiungo, Iannone non faceva sconti a Dovizioso, ma non ne faceva nemmeno a Marquez, Iannone faceva errori stupidi, per foga, per agonismo, perché comunque era poco regolare ma veloce sulla Ducati, se la giocava spesso con Dovizioso, Lorenzo no, non vince, non è costante e l’unica volta che può aiutare il compagno di squadra e ostacolare l’avverssario, fa l’esatto contrario.

  5. V.D.S

    6 maggio 2018 at 15:47

    Biscotto biscotto…
    Lorenzo ha volutamente chiuso Pedrosa perchè sapeva che coplendolo avrebbero poi centrato Dovi,così da facilitare la fuga di Marquez!
    E avrebbe steso anche Rossi se solo fosse stato in gara ..
    RIDICOLI!!

    • Ronnie

      6 maggio 2018 at 15:55

      Intanto in gara si è visto benissimo che Dovizioso era velocissimo, almeno quanto Marquez, ma non riusciva a superare Lorenzo, mentre Marquez lo ha infilato facilmente, troppo facilmente…

      Sia Pedrosa che Dovizioso erano più veloce di Lorenzo eppure sono rimasti dietro.

      Dovizioso era primo in campionato, Lorenzo poteva finire massimo terzo, più probabilmente quarto dato che ha scelto la morbida all’anteriore.
      Lorenzo doveva aiutare Dovizioso dato che per il campionato è out dato che ha fatto 6 PUNTI in 3 gare, pardon ora sono 6 punti in 4 gare con una moto ufficiale che ha vinto con Dovizioso e anche oggi era da podio. Addirittura le Ducati dell’anno scorso sono arrivate davanti alle Yamaha…

      Dovizioso/Ducati si gioca il mondiale, mentre con Lorenzo/Ducati si gioca a malapena la Top Ten…

      • MSC crociere

        6 maggio 2018 at 16:01

        Quindi dalle tue deduzioni, visto che a quanto dici oggi Lorenzo era insuperabile, ha deliberatamente scelto di farsi superare solamente da Marquez rinunciando a una sicura vittoria (in più la prima con Ducati). No perchè se era impossibile superarlo avrebbe sicuramente vinto da come dici.
        Ma vai a zappare la terra!

      • Ronnie

        6 maggio 2018 at 16:18

        Ma vai tu a zappare, Jerez è un circuito stretto pieno di curve lente, in cui è difficile superare, possibile che l’unica volta che Lorenzo è andato largo è stato quando è stato superato da Marquez, nemmeno Marquez è riuscito ad attaccare Lorenzo, i sorpassi che si sono visti oggi sono stati fatti tutti di peso, spostando l’avversario, anche Dovizioso ha superato così Pedrosa, anche Marquez ha superato così Pedrosa e gli altri piloti, tranne Lorenzo che si è fatto da parte…

        Strano perché poi si è visto con Dovizioso che era benissimo in grado di uscire forte, chiudere le traiettorie in staccata, mandare l’avversario lungo e largo…

        Vai a zappare che di gare non capisci nulla

      • V.D.S

        6 maggio 2018 at 16:21

        Certamente..dopo 4 gare il mondiale ormai è finito!
        Ma ci credi veramente alle ca**ate che dici oppure è solo goliardia?

      • MSC crociere

        6 maggio 2018 at 17:18

        Quindi l’insuperabile Lorenzo ha rinunciato alla prima vittoria con Ducati per far vincere Marquez?

      • Ronnie

        6 maggio 2018 at 17:22

        certo lo vincerà VDS il mondiale ahahhah

        E’ già finito? Si ha vinto Marquez,

        Prima gara arriva a pochissimo dalla vittoria
        Seconda gara poteva vincerla mani basse ma è stato un pirl@
        Terza gara l’ha vinta a mani basse

        Quarta gara, Dovizioso poteva perdere solo 5 punti oppure vincerla e viene steso… per di più dal compagno di squadra…

        Si il mondiale è finito, ora Dovizioso è a 20 punti che sono un’infinità su Marquez e su questo Marquez e questa Honda, specie perché Yamaha non è messa bene e difficilmente qualcuno ruberà punti a Marquez se non Dovizioso o qualche cappellata di Marquez, ma come si è visto in Argentina, anche se Marquez fa 30’000 cappellate recupera può arrivare a punti, e per ora in gara mi sembra che non sia caduto…

      • Ronnie

        8 maggio 2018 at 20:58

        Lorenzo vittoria sicura?? Ma che ti fumi?? Lorenzo non poteva vincerla questa gara, non aveva il passo e non aveva la gomma anteriore ideale, poteva stare davanti fino a metà gara, magari nemmeno l’avrebbe finita la gara, ormai era nella fase decadente del penumatico quando ha fatto lo strike, ne è la prova il distacco acquisito da Maruquez che non ha nemmeno dovuto tirare come un disperato.

        Lorenzo se arrivava quarto sarebbe stato fortunato, e lo sapeva benissimo, ma malgrado ciò ha ostacolato il compagno di squadra.

  6. H954RR

    7 maggio 2018 at 13:04

    Anche oggi alla ch€cc@ ist€ric@ di tavullia è andata di lusso, per le sfortune degli altri è arrivato 5 altrimenti era ottavo, aoh quello per fare qualcosa ne devono cadere na decina davanti ahahahahah il fenomeno di fenomeni ahahahahah !
    “la colpa è della yamaKa !” AHAHAHAHAHAHAHAH !
    Certo che gli è sempre andata di ch1ul in carriera, se avesse trovato prima fenomeni veri e non a trucco come lui tipo Marc, Casey ecc. avrebbe ZERO titoli, ahahah invece tra rivali su moto clienti e favori vari ne ha rubati ben 9, sempre conferme su conferme alla faccia degli espertoni imb€z€l gialli, i soliti 1d1ot1 !
    Immenso e grande Marc Number One !

    • fatman

      7 maggio 2018 at 13:10

      ..grandissimo H, cantagliele a questi quattro imb@ll1 che ancora idolatrano il geriatra, inconcludente in gara come i suoi tifosi nella vita ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

    • Ronnie

      7 maggio 2018 at 15:16

      Veramente nel 2008 e 2009 ad armi pari con Stoner ha vinto Rossi… e ha battuto anche Jorge…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP Gp Austria: Sunday Guide, statistiche pre-evento

E’ la prima volta che tra i primi quattro posti in griglia ci sono tre Ducati, per la precisione Dovizioso, Lorenzo e Petrucci.
Condividi su WhatsApp Marc Marquez si è qualificato in pole position per la seconda volta consecutiva al GP d’Austria. Il