SBK | Motul Dutch Round, Tissot-Superpole: Alex Lowes conquista la sua prima pole

Con lui in prima fila ci saranno Jonathan Rea e Xavi Fores. Polemiche sul finale tra Rinaldi e Sykes

SBK | Motul Dutch Round, Tissot-Superpole: Alex Lowes conquista la sua prima poleSBK | Motul Dutch Round, Tissot-Superpole: Alex Lowes conquista la sua prima pole

Grandi emozioni al TT Circuit di Assen nel corso della Tissot-Superpole che ha deciso la griglia di partenza di Gara 1 (quella della seconda corsa com’è noto dipenderà dall’ordine di arrivo della prima): contro tutti i pronostici Alex Lowes conquista la sua prima pole position grazie a un 1’34.066 che batte Jonathan Rea e Xavi Fores, che guida la Panigale del team satellite Ducati.

Il pilota Yamaha è comprensibilmente molto felice del risultato, dato che le prova libere lo avevano visto un po’ in ombra rispetto al compagno di Team, e ribadisce che il feeling con la moto è buono ma i giochi si faranno in gara, dove Jonathan Rea è sicuro di fare meglio.
Il Campione in carica ha infatti dichiarato che il secondo posto, per soli 56 centesimi, è solo frutto di una serie di piccole sbavature che ha commesso nei suoi giri veloci: è sicuro di avere il passo e il pacchetto tecnico migliore e lo vuole dimostrare tra poco in gara.

Ancora grandi soddisfazioni per Xavi Fores che fa segnare il terzo tempo a però oltre tre decimi da Lowes: la Panigale, a differenze dei primi tre round, sembra non avere su questa pista il potenziale per stare davanti alle Kawasaki, ma in gara le variabili possono essere tante, quindi lo spagnolo cercherà di stare a contatto con il gruppo di testa per vedere quello che succede.

Buona prestazione per Lorenzo Savadori con un’Aprilia che al TT Circuit sembra una moto completamente diversa da quella vista nelle prima uscite della stagione: il pilota italiano occupa con il quarto tempo la seconda fila insieme a Marco Melandri e Tom Sykes, protagonista alla fine delle qualifiche di un battibecco con Rinaldi, reo di averlo rallentato.
Il pilota dell’Arauba Racing Junior, che scatterà dodicesimo, è stato chiamato a un confronto con il pilota KRT in cui si è giustificato dicendo che non lo aveva proprio visto: una piccola pecca di esperienza per il rookie.

La terza fila è occupata dai due delusi di giornata: l’idolo di casa Michael van der Mark, dopo prove libere da assoluto protagonista, non va oltre il settimo tempo, mentre Chaz Davies è ottavo davanti a Jordi Torres.
Per il pilota olandese la beffa è doppia se si considera che il compagno di team ha ottenuto la pole position, mentre per dare giudizi definitivi su Davies aspettiamo la gara, dove di solito il ducatista da il meglio di se.

Quarta fila per i due piloti usciti dal primo turno di Tissot-Superpole Loris Baz e Toprak Razgatlioglu, insieme a Michael Ruben Rinaldi.

Gara 1 scatterà alle ore 13 e vedrà al via 18 piloti. C’è infatti da registrare la defezione di Jake Gagne, ancora dolorante per la brutta caduta delle FP2 e costretto al forfait almeno per la prima delle due gare in programma.

Gara 1 del Motul Dutch Round scatterà alle 13:00, di seguito la griglia di partenza:

1. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 1m 34.066s
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 1m 34.112s
3. Xavi Fores ESP Barni Ducati Panigale R 1m 34.387s
4. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 1m 34.739s
5. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R 1m 35.838s
6. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 1m 34.840s
7. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 1m 34.873s
8. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R 1m 34.986s
9. Jordi Torres ESP MV Agusta 1000 F4 1m 35.099s
10. Loris Baz FRA Althea BMW S1000RR 1m 35.541s
11. Toprak Razgatlioglu TUR Puccetti Kawasaki ZX-10RR 1m 35.858s
12. Michael Ruben Rinaldi ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R 1m 35.875s

Grid positions determined by Superpole 1 results
13. Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR 1m 35.854s
14. Roman Ramos ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10RR 1m 35.982s
15. PJ Jacobsen USA TripleM Honda CBR1000RR SP2 1m 36.199s
16. David Giugliano ITA Milwaukee Aprilia RSV4 1m 36.417s
17. Yonny Hernandez COL Team Pedercini Kawasaki ZX-10RR 1m 36.478s
18. Ondrej Jezek CZE Guandalini Yamaha YZF-R1 1m 36.734s

Fuori per infortunio
Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati