MotoGP | Gp Stati Uniti Qualifiche: Marquez, “Pole fantastica”

Marquez ha aggiunto: "Vinales l'avversario più pericoloso, ma non sottovalutare mai Rossi"

MotoGP | Gp Stati Uniti Qualifiche: Marquez, “Pole fantastica”MotoGP | Gp Stati Uniti Qualifiche: Marquez, “Pole fantastica”

MotoGP Gp Stati Uniti Honda Repsol QualificheMarc Marquez ha centrato ad Austin la prima pole della stagione, la #46 in MotoGP. Il campione in carica della Honda, vero e proprio mattatore in America (dal 2013, suo debutto in MotoGP ha sempre ottenuto la pole e domani cercherà l’ennesima vittoria), ha dovuto fare i conti con una condizione fisica non perfetta, con una caduta e con un Maverick Vinales in grande forma e con cui ha avuto uno screzio in pista. A lui la parola.

“Sono contento, anche se Under Investigation. Ho chiesto scusa a Maverick (Vinales, ndr). Speravo che non mi raggiungesse invece era lì. E’ stata una pole fantastica anche se oggi è stata una giornata difficile. Nelle fp4 e nelle fp3 avevo un buon passo, oggi mi sono svegliato malato, con la febbre e mal di gola. Domani spero di migliorare la mia forma – ha detto Marc Marquez – La caduta in qualifica è stata “pazza”. Il livello è alto, ma sono contento. Onestamente con Vinales ero più attento a guardare Iannone davanti, perché mi voleva seguire, quindi non l’ho visto. Poi l’ho lasciato passare e mi sono scusato. Per la gara penso che Maverick sia quello che può arrivarmi vicino, poi ci sono Iannone e Valentino, che domenica arriva sempre in gara.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati