Superbike | Pirelli Aragon Round: Rinaldi è pronto all’esordio

Il Campione in carica STK1000 correrà con lo Junior Team Aruba Ducati

Superbike | Pirelli Aragon Round: Rinaldi è pronto all’esordioSuperbike | Pirelli Aragon Round: Rinaldi è pronto all’esordio

Il Campionato Mondiale delle derivate di serie torna in Europa per il terzo appuntamento della stagione, che si correrà questo fine settimana al Motorland di Aragon: uno dei temi di interesse sarà sicuramente l’esordio di Michael Ruben Rinaldi nella massima categoria della Superbike.

Il Campione in carica STK1000 quest’anno affiancherà con l’ Aruba.it Racing – Junior Team negli appuntamenti europei le Ducati ufficiali di Chaz Davies e Marco Melandri: WorldSBK.com ha incontrato il 21enne pilota italiano per raccogliere le sue emozioni.

Come ti senti in vista del tuo debutto nel WorldSBK?

“Sono molto felice, ci siamo allenati tantissimo durante l’inverno per arrivare alla top class al massimo della forma, ma sarà difficile perché gli altri piloti sono molto più veloci di quelli della STK1000. Abbiamo bisogno di migliorare ad ogni gara, ma sono molto contento di correre in questa categoria.”

I test invernali ti hanno aiutato a prendere fiducia?

“Sì, mi hanno aiutato molto, specialmente gli ultimi due test, perché ho avuto più feeling con la moto e con il team. Questo significa che ho migliorato il mio tempo sul giro ed il mio feeling, questo è importante in vista della prima gara. Abbiamo capito un po’ meglio la moto e questo ci aiuterà ad Aragon.”

Quali sono le più grandi differenze che hai notato tra la Panigale STK1000 e la Panigale SBK®?

“La differenza è che il livello della moto è molto più alto, quindi devo adattare la mia tecnica. La velocità è elevata, ma anche le gomme ed il telaio influenzano la velocità, quindi devo migliorare il mio stile di guida, perché questa moto può fare delle cose che la STK1000 non poteva fare.”

Pensi che la STK1000 ti abbia aiutato a prepararti per il WorldSBK?

“Sicuramente mi ha aiutato, perché quando arrivi ad un’altra categoria da campione è ottimo. Vincere un campionato come quello STK1000 non è lo stesso che vincerlo nel WorldSBK, ma è ugualmente difficile. Quindi quando vinci e metti a segno delle belle performance per tutta la stagione, sei aiutato nella crescita come pilota e così è stato.”

Su quali circuiti non vedi l’ora di correre?

“Sono molto contento di iniziare la stagione ad Aragon, è un buon circuito per me e sono felice di debuttare qui. Ho già vinto a MotorLand, ma il mio circuito preferito è sicuramente Imola, voglio correre lì il prima possibile!”

Chi credi sarà il tuo più grande rivale in questa stagione?

“Non conosco bene i piloti del WorldSBK, quindi non so davvero. Lavorerò molto con il team per avere il miglior setup possibile, ma non so con quale pilota sarà più difficile gareggiare in pista. Sicuramente i miei compagni di squadra sono molto forti, come lo sono i piloti Kawasaki e Yamaha. Sono tutti qui per vincere, hanno più esperienza di me e proveranno a battermi. Niente è facile e nessuno ti mette sul podio gratuitamente con una moto veloce, quindi bisogna lavorare.”

Hai un bel rapporto con Chaz Davies, pensi che ti potrà aiutare?

“Sì, lo credo e sono molto felice di essere nello stesso team di Chaz. Sarò nello Junior team e avrò i dati di Chaz e Marco, questo mi aiuterà molto. Sono amico di Chaz e quindi potremo parlare. Forse, se non sarò veloce su qualche circuito, potrò chiedere a lui qualcosa e magari mi potrà aiutare.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati