MotoGP | Gp Argentina Day 1: Zarco, “Al momento non penso di poter lottare con i più veloci”

Dall'altra parte del box, continuano i progressi di Hafizh Syahrin: "Ho buone sensazioni"

MotoGP | Gp Argentina Day 1: Zarco, “Al momento non penso di poter lottare con i più veloci”MotoGP | Gp Argentina Day 1: Zarco, “Al momento non penso di poter lottare con i più veloci”

MotoGP Gp Argentina Yamaha Tech3 Day 1 – La prima giornata di libere è stata più difficile del previsto per Joahnn Zarco, che nella classifica combinata dei tempi ha chiuso nono.

Nel primo turno di libere il pilota francese ha chiuso con un incoraggiante quarto tempo, ma nel pomeriggio argentino non è riuscito a migliorare la propria prestazione, chiudendo solo 14esimo. Fortunatamente per il pilota Tech3, il tempo fatto registrare nelle FP1 è bastato per stare nella top, quindi, domani in caso di pioggia, non avrebbe problemi in ottica qualifica.

Queste le parole di Johann Zarco: “Questo Venerdì in Argentina è stato abbastanza difficile e, purtroppo, non siamo stati in grado di migliorare durante la FP2. Ho dovuto lottare molto con il grip e con la moto e non sono riuscito a trovare rapidamente un buon setup per sentirmi a mio agio. La cosa più importante era essere nella top 10 in caso di pioggia domani mattina, ma se è asciutto, ho davvero bisogno di migliorare il mio ritmo ed essere più competitivi. Al momento non penso di avere la possibilità di combattere con i ragazzi più veloci, ma lavoreremo duro per fare buoni progressi il domani”.

Dall’altra parte del box, invece, le cose sono andate piuttosto bene. Nella seconda “apparizione” in classe regina, Hafizh Syahrin, ha fatto registrare il 17esimo tempo, ma il malese è sempre riuscito ad essere piuttosto veloce.

Queste le parole di Hafizh Syahrin: “Mi sentivo veramente bene durante le FP2, ma anche durante la prima sessione di questa mattina. C’è voluto un po’ di tempo per pulire la pista, ma nel complesso, ho buone sensazioni. Nel pomeriggio, le condizioni erano davvero difficili. Stavo spingendo un po’ troppo durante il tentativo di entrare nella top ten. Questo mi ha portato a fare alcuni errori, ma alla fine, ho capito che cosa ho fatto di sbagliato. La moto nel complesso la sento meglio. Daremo uno sguardo ai dati, al fine di migliorare ulteriormente per domani e spero, che io possa fare un passo in avanti”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati