MotoGP | In caso di pioggia si correrà in Qatar? “Sì, no, forse”

Tra i piloti non c'è unanimità, Capirossi: "Dovremo fare altri test in queste condizioni"

MotoGP | In caso di pioggia si correrà in Qatar? “Sì, no, forse”MotoGP | In caso di pioggia si correrà in Qatar? “Sì, no, forse”

MotoGP Test Qatar pioggia – Ieri al termine dell’ultima giornata di test pre-stagionali sul circuito del Qatar, è stato effettuato un test su pista bagnata per verificare la possibilità di correre o meno in caso di condizioni avverse, tenendo principalmente in considerazione il fattore visibilità.

La pista è stata allagata artificialmente verso le 18.00 (ora italiana) e i piloti hanno potuto girare per circa mezzora. Alla fine del turno, Loris Capirossi è andato a chiedere ad ogni pilota cosa nel pensasse e, ovviamente. non c’è unanimità.

Il sito MotoGP.com ha raccolto una serie di dichiarazioni da parte dei piloti.

Johann Zarco: “E’ stato interessate il test sul bagnato. Posso dire che è andato bene, non è facile verificare il grip in pochi giri, ma penso che non ci siano problemi di visibilità. Penso che in gara la temperatura possa essere alta e credo che la pista si possa asciugare molto velocemente, quindi ci potrebbero essere condizioni miste. Tutto il paddock è pronto a correre.”

Di tutt’altra opinione Danilo Petrucci: “Abbiamo deciso con Dovizioso di andare in pista insieme per verificare la visibilità e in alcuni punti non era ottimale. Il mio dubbio è quando piove, è una situazione diversa da quando la pista e bagnata, e non so quale potrebbe essere il feeling.”

Marc Marquez sembra favorevole: “La visibilità non è come nelle altre piste, è più difficile vedere alcune cose come ad esempio i cordoli, ma per quanto riguarda la sicurezza penso che sia ok. Ho fatto solo un giro, ma penso che se il giorno di gara dovesse piovere si può correre.”

Jack Miller: “Penso che sarebbe possibile correre nonostante l’acqua, il livello di grip è normale per una pista bagnata. Non ho guidato molto, ho fatto solo 3 giri, ci sono alcune cose da verificare, ma penso che sia come una normale pista quando piove.”

Alvaro Bautista: “Ci sono alcuni punti dove vedi il riflesso delle luci, e dietro ad altri piloti, si alza tanto sporco, perché non è solo acqua. Per la lunghezza della gara penso che sarebbe un po’ critico.”

Alex Rins: “Il riflesso delle luci non è un problema la visibilità è buone, il problema è l’acqua alzata dalle altre moto. Ho provato a seguire Crutchlow ma è stata dura”.

Tito Rabat: “Per me è ok guidare. Riesco a vedere abbastanza bene e sento un buon grip. Per me è ok.”

Karel Abraham: “Non mi aspettavo così tanto grip. Ma i riflessi sono un problema, poi quando hai un pilota davanti che alza l’acqua, la visibilità peggiora tanto.”

Il sito Marca.com ha poi raccolto le dichiarazioni di qualche altro pilota.

Valentino Rossi:“Va bene, penso che possiamo correre così, ero solo, quindi non so con il gruppo come cambia la visibilità, ma la mia sensazione è che anche durante la notte si possa correre senza grossi problemi. Sembra anche che il grip della pista sia abbastanza normale con l’acqua, quindi penso che possiamo farcela”

Jorge Lorenzo: “E’ una situazione delicata. Il grip è molto basso, soprattutto nei rettilinei,la moto quando cambiavo marcia pattinava e in curva non era fantastico. Non ho mi sono messo in scia a nessun pilota quindi non so come è la visibilità. Spero di non trovare mai una situazione del genere.”

Loris Capirossi ha poi commentato la sessione: “La situazione è complicata, i piloti hanno opinioni diverse per alcuni è ok per altri no. Il problema principale è che secondo alcuni questa essendo una pioggia artificiale è diversa da quando piove. Dovremo decidere cosa fare. Magari se avremo pioggia durante il weekend faremo un’altro test. Questo test è stato utile per sentire le opinioni. Dobbiamo pensare a cosa fare. Dovremo parlare e fare un’altro test. Il problema secondo alcuni è la sabbia mista all’acqua che si alza. Ma nessuna decisione è stata presa.”

MotoGP | In caso di pioggia si correrà in Qatar? “Sì, no, forse”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati