MotoGP | Test IRTA Qatar Day 3: Alle 18 verrà allagata la pista per fare una prova sul bagnato

Al termine della prova Capirossi parlerà con i piloti, lo scopo è evitare il caos alla partenza dello scorso anno

MotoGP | Test IRTA Qatar Day 3: Alle 18 verrà allagata la pista per fare una prova sul bagnatoMotoGP | Test IRTA Qatar Day 3: Alle 18 verrà allagata la pista per fare una prova sul bagnato

MotoGP Test IRTA Qatar Day3 – E’ iniziato da circa un’ora il terzo e ultimo giorno di test della MotoGP sul circuito del Qatar. Al momento, a causa del forte vento che ha portato molta sabbia sull’asfalto i piloti non sono ancora scesi in pista preferendo aspettare che le condizioni migliorino.

Nel frattempo la Dorna ha spiegato come verrà effettuato il test con la pista bagnata. La giornata di oggi terminerà con un’ora di anticipo rispetto agli ultimi due giorni. Alle 18 (ora italiana) la pista verrà allagata artificialmente. I piloti hanno l’obbligo di scendere in pista possibilmente tutti insieme almeno all’inizio, per simulare i primi giri di un Gran Premio sotto la pioggia e verificare che anche con le luci artificiali e l’acqua alzata della moto, la visibilità sia buona.

La paura degli organizzatori e che possa verificarsi la stessa condizione dello scorso anno, quando furono costretti a posticipare la partenza di oltre 45 minuti. Il test avrà lo scopo di verificare appunto la visibilità e, nel caso si dovesse verificare un evento del genere per la gara, saper se rimandare la partenza o meno.

Lo scorso anno un test simile fu fatto da Loris Capirossi, ma preceduto solo dalla “Safty car” guidata da Franco Uncini. Situazione ben diversa dalla nuvola d’acqua che viene alzata da 20 piloti in pista contemporaneamente.

Al termine della prova i piloti verranno convocati da Capirossi per parlare e per prendere la decisione finale e definitiva.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati