MotoGP | Test IRTA Qatar Day 2: Lorenzo, “Con il giusto set-up e le gomme nuove posso essere veloce”

Sul giro secco il maiorchino può migliorare, ma quello che lo preoccupa è il passo gara

MotoGP | Test IRTA Qatar Day 2: Lorenzo, “Con il giusto set-up e le gomme nuove posso essere veloce”MotoGP | Test IRTA Qatar Day 2: Lorenzo, “Con il giusto set-up e le gomme nuove posso essere veloce”

MotoGP Test IRTA Qatar Ducati Day 2 – Giornata difficile per Jorge Lorenzo ai test della MotoGP a Losail. Il maiorchino ha chiuso con il quattordicesimo tempo a poco meno di un secondo dalla vetta.

I problemi principali però riguardano il grip quando la temperatura scende. Il tempo sul giro non è stato dei migliori, ma Lorenzo ha utilizzato le gomme più morbide non nel momento migliore della giornata, quindi il tempo sul giro singolo può essere migliorato. Quello che preoccupa il penta campione è la mancanza di ritmo, in particolare quando tramonta il sole, quindi esattamente l’orario in cui si svolgerà la gara.

Queste le parole di Jorge Lorenzo: “Era meglio di quanto sembri. Ho usato solo una gomma posteriore morbida nel peggior momento della giornata. Quindi ho molto margine di miglioramento. Ecco perché mi aspetto di essere molto più veloce sabato. Ma la cosa vera è che il mio ritmo non va bene tra le 19 e le 21 (l’orario della gara ndr). Questa è la verità. Gli altri piloti sono molto più veloci. Non soffrono così tanto le temperature più fresche e l’umidità crescente. Ho grossi problemi con questo. La gara avrà luogo alle 19 in punto. Quindi dobbiamo trovare soluzioni in queste condizioni. Perdo fiducia nell’ingresso curva quando il grip si abbassa. Ecco perché abbiamo provato molti set-up. Sono anche andato con la carena senza ali. Offre molti spunti buoni ma anche alcuni aspetti negativi. I tempi sul giro erano gli stessi con entrambe le carene. Se riesco a trovare il set-up perfetto e le gomme nuove, posso anche guidare sul 1 e 54 .”

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Test IRTA Qatar Day 2: Lorenzo, “Con il giusto set-up e le gomme nuove posso essere veloce”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. TONYKART

    2 marzo 2018 at 22:57

    Dopo le 19 non va ,se è umido non va ,se c è vento non va ,se fa caldo non va …ma va..anculo va! …

  2. ligera

    2 marzo 2018 at 23:38

    E’ ora che si dia una svegliata. L’anno scorso aveva tutte le attenuanti, quest’anno basta, o ti dai una bella registrata oppure….. Ho l’impressione che Dovizioso lo bastonerà ancora a dovere, anche se un po mi dispiace, ci contavo che anche Lui tornasse competitivo in sella ad una moto che non è una Yamaha, ma tant’è, alti e bassi (più bassi) a non finire, sembra anche che abbia perso la bussola e non riesca a trovare un setting che sia una buona base di partenza. Mah!!! Vedremo cosa sarà in grado di fare… Ci spero, ma ci credo poco.

    Grandissimo Dovizioso
    Grandissimo Lorenzo
    Grandissima Ducati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati