MotoGP | Jorge Lorenzo: “Non mi vedo come Rossi, che corre ancora a 39 anni”

"La vita è breve, dopo il ritiro non punto ad un lavoro nel paddock" aggiunge il pilota Ducati

MotoGP | Jorge Lorenzo: “Non mi vedo come Rossi, che corre ancora a 39 anni”MotoGP | Jorge Lorenzo: “Non mi vedo come Rossi, che corre ancora a 39 anni”

MotoGP Jorge Lorenzo – Tantissimi piloti del Motomondiale, dopo il ritiro hanno deciso di rimanere all’interno del paddock: come manager, fondando team o come commentatori. Questo nono sembra essere il desiderio di Jorge Lorenzo.

Il maiorchino, entrato nel Motomondiale a 15 anni e un giorno, non sembra voler rimanere nel mondo della MotoGP, piuttosto sembra voler staccare completamente la spina.

In una intervista rilasciata a speedweek.com, Lorenzo parla del suo ipotetico futuro e dove pensa che sarà tra 10 anni: “Questa è una domanda interessante. Non lo so esattamente. Nessuno sa cosa succederà. È sempre possibile che i piani cambino. Ma adesso, sto solo programmando di godermi la mia vita e fare le cose per le quali non ho avuto tempo. Come ad esempio il golf o il tennis, non dover seguire rigide diete, alzarsi tardi, viaggiare in nuovi paesi e passare il tempo con la famiglia e gli amici. Semplicemente non voglio avere obblighi. Non voglio alzarmi presto per appuntamenti.”

Al pilota Ducati è stato poi chiesto se vorrebbe un lavoro all’interno del paddock: “No. La vita è breve. Se si è abbastanza fortunati da riuscire a fare quello che si vuole, allora andrebbe raccolta anche questa possibilità. Se non faccio pazzie, allora avrò la possibilità di fare quello che vorrò. Non mi vedo come Rossi, che corre ancora a 39 anni. Non dovresti mai dire mai. Ma non sto puntando a un lavoro nel paddock della MotoGP.”

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Jorge Lorenzo: “Non mi vedo come Rossi, che corre ancora a 39 anni”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

6 commenti
  1. fatman

    25 febbraio 2018 at 15:27

    …grandissimo Jorge, ‘ntu cul@ al geriatra!!!

  2. supermariacion

    25 febbraio 2018 at 16:33

    Povero cucciolo! Che faticaccia alzarsi la mattina presto eh?? Ma poi chi ti ssincla uno come te nei paddock hahhahahahhahahhhahah al max andrai a fare i soffoconi a quel disperato di fartman!

    • fatman

      26 febbraio 2018 at 19:13

      …per quello ci pensa già tua m@mm@ ahahahahah…

      • V.D.S

        27 febbraio 2018 at 13:35

        Quella del mentecatto magno è una patologia,la sua ossessione per Biaggi lo perseguita,è l’unico argomento che è in grado di “esprimere”,a parte ovviamente tutto ciò che riguarda la coprofagia,campo in cui,bisogna ammetterlo..è un assoluto maestro!

      • supermariacion

        27 febbraio 2018 at 22:54

        oh vai di sciolta per una volta che non faccio il tuo nome…”la mrda”…te ne esci con ste sparate?? se hai fame vieni a trovarmi, tutti i giorni alle 14 evacuo feci che per te sono cibo prelibato ahahhahahahah PS e chi se lo caga piu’ il pelatazzo monegasco?? ahhahahahhaha

  3. H954RR

    28 febbraio 2018 at 16:06

    Grande Jorge, ha detto bene in tutto soprattutto quando parla del zozzo che è ormai diventato schiavo di se stesso e del suo immeritato mito che gli hanno creato addosso i “potenti” per usarlo per fare soldi con le masse di mentecatti abboccaloni che gli sono fedeli, alla fine se vogliamo ben vedere il 45+1 è una vittima del sistema e di se stesso, ahahahah quando non servirà più verrà gettato nel suo posto naturale, cioè la spazzatura.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati