MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 3: Rossi, “E’ stato un test complicato, è come giocare a carte”

Opinioni contrastanti tra Rossi e Vinales, intanto a godersela è Zarco

MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 3: Rossi, “E’ stato un test complicato, è come giocare a carte”MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 3: Rossi, “E’ stato un test complicato, è come giocare a carte”

MotoGP Movistar Yamaha Test Thailandia Buriram – E’ un Valentino Rossi più fiducioso quello che ha parlato al termine della tre giorni di test al Chang International Circuit Buriram, in Thailandia.

Il pesarese della Yamaha, nonostante non sia andato oltre il decimo tempo, rispetto a ieri sembra essere più positivo, anche se rimangono ancora dei problemi legati all’elettronica della sua Yamaha M1 e soprattutto alle gomme, che da un turno all’altro possono cambiare parole del #46 “le carte in tavola”. Il crono di oggi poteva essere migliore senza un’errore all’ultima curva, ecco la sua analisi.

“E’ stato un test complicato, ma oggi è andata un pò meglio, soprattutto nel pomeriggio, dove avevamo delle cose da provare. E’ stato importante provare tutto e alla fine nell’ultima ora sono stato abbastanza veloce. Ho girato in 1’30 e 5, ma sono arrivato lungo all’ultima curva, quindi avrei potuto fare 1’30 e 2, un tempo non male. Rimane il fatto che è stata dura, che abbiamo sofferto abbastanza e che tutti vanno forte. Così come lo scorso anno le cose possono cambiare dalla mattina al pomeriggio, figuriamoci da un giorno all’altro. A volte va bene, a volte no, non è facile.”

Qual’è secondo te al momento la moto più competiviva?

“Al momento le moto migliori sono le Honda, con Marquez, Crutchlow e Pedrosa, mentre la Ducati ha fatto un pò di up e down come noi. Vedremo in Qatar, sperando di essere più competitivi.”

Che voto ti daresti dopo questi test?

“Sono domande che di solito si fanno alla fine dell’anno, ora non saprei? Dici una sufficienza? Bene, almeno non sono bocciato.”

C’è più preoccupazione o fiducia dopo la chiusura di questi test?

“Sinceramente ieri ero più preoccupato. Il problema più grande è che non sai mai cosa aspettarti. La mattina va bene, il pomeriggio male, il giorno dopo è ancora diverso, è come giocare a carte. Vedremo come andremo in Qatar. E’ una situazione molto strana, mi è capitato solo lo scorso anno in tutta la mia carriera. Nel 2016 c’erano già le Michelin ma non era male, adesso tutto può cambiare da un giorno all’altro. Sappiamo che dobbiamo lavorare sull’elettronica, ma nel prossimo test non ci sarà nulla di nuovo. Fino a lì bisognerà affidarsi al fato.”

Quello che sorprende in casa Yamaha è la differenza di opinioni tra Rossi e Vinales. Ieri ad essere più pessimista era stato il pesarese, con lo spagnolo molto fiducioso, oggi è avvenuto l’esatto contrario. Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Vinales.

La Yamaha dovrà quindi decidere chi seguire per quanto riguarda lo sviluppo, intanto ad essere il più veloce è il francese Johann Zarco, sempre più a suo agio in sella alla M1 2016. Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Zarco.

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

28 commenti
  1. Avatar

    V.D.S

    18 Febbraio 2018 at 14:48

    Niente paura talebans,specifiche per la nuova moto date da lui,sviluppo della nuova moto in mano a lui..è tutto sotto controllo.

  2. Avatar

    nandop6

    18 Febbraio 2018 at 19:34

    Rossofobi, in Yamaha manca il super collaudatore Lorenzo che in Ducati con le sue indicazioni è tornato a provare la GP 17 perchè dubbioso, e il grande Zarcò che proclamava la M1 2017 è tornato con la coda tra le gambe alla M1 2016.
    Siete fantastici.

    • Avatar

      fatman

      18 Febbraio 2018 at 20:14

      …ma rivattela a pijà in ter c…

    • Avatar

      TONYKART

      18 Febbraio 2018 at 21:10

      con le prestazioni che sta facendo zarco non ti conviene tanto nominarlo,risparmi una figura dim3rda rossi e da imb3cill3 a te….

      • Avatar

        cujo

        18 Febbraio 2018 at 21:47

        prestazioni da team satellite, non te lo dimenticare grande intenditore….

      • Avatar

        nandop6

        18 Febbraio 2018 at 22:25

        Intanto aspettiamo il campionato, vuoi vedere che Zarcò è il pilota migliore della storia del motomondiale? Quando non si parla di Rossi dubbi sulle gomme mai èèèèè???

  3. Avatar

    TONYKART

    18 Febbraio 2018 at 21:19

    sta ancora pensando alla partita di strip poker che ha fatto con uccio?ahahahahahahhahahaahah

  4. Avatar

    cujo

    18 Febbraio 2018 at 21:46

    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah

    siete troppo forti….. tutti li a gufare per scaramanzia….

    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah

  5. Avatar

    supermariacion

    18 Febbraio 2018 at 22:33

    Magnamrda pronti per la nuova stagione?? Se fate i bravi vi lascio scarpettare la fossa settica!

  6. Avatar

    nandop6

    18 Febbraio 2018 at 22:36

    MotoGP, Dovizioso: la GP18 è la migliore Ducati di sempre
    Andrea: “La base è solida e su tutte le piste siamo veloci. Lorenzo? A me non serve più confrontare la vecchia moto con quella nuova”

  7. Avatar

    TONYKART

    18 Febbraio 2018 at 23:12

    Ma cosa dobbiamo gufare che non va un caxxo, ormai vanno più forte i napoletani quando fanno gli scippi con il t max ahahahhaahhahahahahaahahhaahahah

    • Avatar

      fatman

      19 Febbraio 2018 at 11:59

      …ahahahahahahahahahahahahah, napoletani più veloci col T-MAX ahahahahahahahahahahahahahah…hai visto i tavullidi@t1 come rinascono dalle proprie f@ci? Buc@ di cujo si ritroverà quest’anno con lo sfintere rialesato ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

  8. Avatar

    V.D.S

    19 Febbraio 2018 at 12:34

    Copioincollo anch’io in perfetto stile “talebans”:

    E se fosse solo che Zarcò va forte perchè è un ottimo pilota e sa settare questa( queste…) moto meglio dei due ufficiali??
    Non vi viene in mente questa ipotesi?

    La tua totale dedizione alla causa Rossi è commovente,ma sono solo test,non abbattetevi,come disse Valentino quando arrivò in Ducati “la metto a posto in 80 secondi…”
    Succederà la stessa cosa!

    • Avatar

      nandop6

      19 Febbraio 2018 at 15:08

      Vedi che il copia e incolla non è una cosa negativa, serve a far capire che le vostre opinioni non valgono una cippa.

      • Avatar

        V.D.S

        19 Febbraio 2018 at 18:57

        Eh eh eh,siete forti voi hooligans!

      • Avatar

        nandop6

        19 Febbraio 2018 at 21:39

        Eh eh eh, noi siamo forti ma voi insuperabili!

  9. Avatar

    nandop6

    19 Febbraio 2018 at 14:38

    Rossofobi, vedrete che Rossi e Vinales per andare forte chiameranno Zarcò a farsi settare le moto, gli faranno sviluppare anche la 2018.

    • Avatar

      ueueue

      19 Febbraio 2018 at 18:29

      nando secondo me Rossi sta chiedendo consigli di set up a Loprenzo

      Insomma se gli anni passati chiedeva il set up a Loprenzo vedrai che lo sta facendo anche oggi..
      poi si sa che in Yamaha son tutti coglionassi che pagano uno solo perchè copia i set up e non va una cippa
      Per me dovrebbero assumere due o tre geni antirossisti che popolano ste pagine e vedrai che risultati

      hahahaahaha

      Risicate rosicchioni che Rossi vi Anala fino al fegato anche quest’anno

  10. Avatar

    fatman

    19 Febbraio 2018 at 16:01

    …valem@rd@, basta la parola!!!

  11. Avatar

    TONYKART

    20 Febbraio 2018 at 14:14

    la yamaha ha 3 problemi secondo me
    zarco:con le sue dichiarazioni mette in imbarazzo i piloti ufficiali e il team yamaha,i tempi che fa dicono che non sta dicendo caxxate e mette sempre piu’ in crisi il team ufficiale alla ricerca di prestazioni in tempi brevissimi….
    rossi:inutile negarlo ha subito molto l arrivo di maverick e gli ha sbarrato la strada prima che iniziasse a vincere,ha chiesto e ottenuto di trasformare la moto a tal punto che ora non sanno piu’ da che parte prendere,piu’ che una yamaha sembra una moto appena entrata in moto gp da far crescere sotto tutti i punti di vista
    maverick:non sta bene non ha nessun potere puo’ solo subire

    yamaha fa male a se stessa a tenere un rossi che non si rassegna a smettere,sembra fratello di lorenzo….vedremo se la stagione dara’ ragione a me o a voi

    • Avatar

      ueueue

      20 Febbraio 2018 at 14:48

      1) te di problemi ne hai anche di più

      2) Riprendo il post precedente..secondo me Rossi sta chiedendo consigli di set up a Loprenzo
      Insomma se gli anni passati chiedeva il set up a Loprenzo vedrai che lo sta facendo anche oggi..
      poi si sa che in Yamaha son tutti coglionassi che pagano uno solo perchè copia i set up e non va una cippa
      Per me dovrebbero assumere due o tre geni antirossisti che popolano ste pagine e vedrai che risultati

      hahahaahaha

      Risicate rosicchioni che Rossi vi Anala fino al fegato anche quest’anno
      3) se la soluzione fosse semplice, Maverik tornerebbe alla Yamaha con la quale ha vinto le tre gare iniziali..ma visto che non ci arrivi a capire che quello è stato un fuoco di paglia di prestazioni Yamaha ( non di Maverik ) che te lo si dice a fare.

      4)Zarco fa anche il fico, e va bene il giro veloce, ma se ricordi il problema era preservare la gomma

      la 2016 andava meglio sul giro secco e tritava le gomme
      la 2017 andava meglio sotto a questo aspetto si pensava.

      alla luce dei fatti tornare alla 2016 o 2017 non è un progresso per nessuno, nemmeno per Zarco perchè la sua stessa strada l’hanno già percorsa sia Rossi che Maverick quindi vuol dire che sono due ciofeche entrambi visto che avrebbero avuto tutto l’anno per migliorare la moto.
      Poi se vuoi dare colpa solo a Rossi accomodati, ci credi solo tu
      Tu arrivi solo a dar colpe, non vedi che invece ci sono due squadre che lavorano solo per migliorare la Yamaha.
      Non è che Maverick non può migliorare sennò sfigura Rossi o viceversa, togliti il salame dal sedere e ragiona.
      Honda e Ducati sono meglio ora, Yamaha ha perso praticamente un anno uscendo con la 2017 che all’inizio sembrava un gran cambiamento ( appoggiato da entrambi i piloti )..

      Forza Vale!

      • Avatar

        V.D.S

        20 Febbraio 2018 at 19:35

        Genius docet!

      • Avatar

        fatman

        21 Febbraio 2018 at 15:44

        …forza vale….valem@rd@ vorrai dire…

    • Avatar

      nandop6

      20 Febbraio 2018 at 19:41

      Tony ti rendi conto di quello che dici?

      rossi:inutile negarlo ha subito molto l arrivo di maverick e gli ha sbarrato la strada prima che iniziasse a vincere,ha chiesto e ottenuto di trasformare la moto a tal punto che ora non sanno piu’ da che parte prendere,piu’ che una yamaha sembra una moto appena entrata in moto gp da far crescere sotto tutti i punti di vista

      Ho voluto mettere le tue parole perchè se dico che Rossi ha volutamente boicottato la Yamaha per non far vincere Vinales dite che ho travisato invece è quello che sostieni da queste righe.
      Zarcò penza a fare giri veloci mentre Vinales e Rossi provano per lo sviluppo e dopo aver fatto proclami sulla M1 2017 ha scelto la 2016.
      Quello che mette in imbarazzo non è Zarcò ma i tuoi-vostri commenti.

      • Avatar

        TONYKART

        20 Febbraio 2018 at 20:21

        vorra’ dire che se e’ come dici te la prima gara vedremo rossi e maverick che lotteranno per la vittoria e quel bluff di zarco che finira’ nelle retrovie,ci risentiamo dopo le prime gare e poi riprendiamo questo discorso…..

      • Avatar

        nandop6

        20 Febbraio 2018 at 21:29

        Tony come al solito rigiri a modo tuo, non ho detto ne che la Yamaha sia la moto migliore ne che Zarcò sia una pi..pa anzi se vai a leggere ho scritto che potrebbe essere il pilota più forte della storia del motomondiale, l’ho detto un po scherzando lo ammetto ma che sia forte lo penso veramente, sono le sue dichiarazioni da sborone che non mi piacciono anche perchè poi si è rimangiato tutto. Fai una cosa, guardati dopo gp su moto punto it, analizzano gli ultimi test e mi trovano d’accordo su tutto quello che dicono, è interessante poi fammi sapere.

      • Avatar

        fatman

        21 Febbraio 2018 at 15:46

        @ Tony:
        guarda che questi due non capiscono un c@zz@, inutile rispondere…un bel valem@rd@ e riparti di slancio!!!

      • Avatar

        TONYKART

        22 Febbraio 2018 at 22:56

        ahahah fatman,alla fine ci provo sempre di trovare un compromesso fra quello che penso io e quello che credono loro,comunque dopo gp lo seguo anche io e mi piace zam che lo trovo molto democratico e educato per essere un tifoso di rossi,riguardo le considerazioni su yamaha non sono d accordissimo su scaricare il problema sulla parte elettronica ,non dimentichiamo che l elettronica lavora anche in base a come fa lavorare le gomme il telaio,se a causa del telaio e le sue regolazioni viene a mancare il grip meccanico o si distrugge abbastanza in fretta a causa di come il telaio fa lavorare le gomme logico che in qualsiasi dei due casi interviene l elettronica e da l impressione di essere invasiva e settata male,invece sta solo compensando le problematiche dovute al telaio….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati