MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 3: Iannone, ”Test ok, ma possiamo ancora migliorare”

Rins: "Lasciamo Buriram con ottimi riscontri"

MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 3: Iannone, ”Test ok, ma possiamo ancora migliorare”MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 3: Iannone, ”Test ok, ma possiamo ancora migliorare”

Buriram, Suzuki Ecstar – A margine dell’ultima giornata di test in Thailandia, Andrea Iannone ha commentato positivamente i passi in avanti fatti dalla Suzuki a Buriram, sottolineando come la direzione intrapresa sia quella giusta. L’italiano ha testato la nuova carena studiata dalla Scuderia giapponese, confermandola in previsione dei prossimi test in Qatar. L’obiettivo sarà adesso analizzare tutti i dati raccolti, cercando di prepararsi per il meglio per l’ultima sessione di lavoro a Losail.

Ecco le parole di Alex Rins: Se dovessi valutare questi tre giorni in Thailandia direi sicuramente bene. Abbiamo lavorato nel miglior modo possibile e in questi giorni abbiamo svolto diversi test sulla moto. In Malesia ero certo all’80% che questo pacchetto fosse buono e adatto a me, ma dopo questi tre giorni ne sono convinto al 100%. Questa moto ha un potenziale incredibile. Probabilmente manterremo questa nuova carenatura aerodinamica perché mi aiuta in termini di anti-impennata. Durante questi test invernali il mio obiettivo era cercare di essere competitivo e creare un buon feeling con la moto. Spero di lottare per le prime posizioni in questa stagione”.

Qui le impressioni di Andrea Iannone: Test molto positivi, anche se non sono soddisfatto al 100%. Abbiamo svolto diverse comparazioni in questi giorni e il prossimo test in Qatar ci darà un’idea molto più chiara dello sviluppo da seguire nel corso dei prossimi mesi. Nel passo gara siamo abbastanza ok e questo è importante, però continuiamo a peccare sul giro secco. La nuova carena mi ha dato sensazioni positive e penso che continueremo su questa strada. Sono ottimista per l’inizio del campionato”.

Foto: A.Farinelli/Motorionline

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati