Moto 2 | Marini: “Felice di essere nello Sky Racing Team VR46” [VIDEO INTERVISTA]

Il fratello di Valentino Rossi riparte con l'idea di essere stabilmente nel gruppo dei migliori

“L'obiettivo numero uno è la vittoria. Lavoriamo per questo però bisogna avete la giusta pazienza, lavorare sodo senza lasciare nulla al caso, nemmeno i minimi dettagli", ha aggiunto
Moto 2 | Marini: “Felice di essere nello Sky Racing Team VR46” [VIDEO INTERVISTA]Moto 2 | Marini: “Felice di essere nello Sky Racing Team VR46” [VIDEO INTERVISTA]

Nuovo team e motivazioni rinnovate per Luca Marini che approda nello Sky Racing Team VR46 del fratello Valentino Rossi con la voglia di dimostrare di non essere solo un bravo “fratello d’arte”, ma un pilota completo, in grado di competere per un obiettivo prestigioso. Forse non il Mondiale, non al primo anno con una nuova moto e uno staff rinnovato, ma sicuramente l’idea di stare tra i top five stimola la mente di un ragazzo capace di inanellare già diversi buoni risultati nella propria breve carriera.

Luca, per te il 2018 sarà un anno non solo importante, ma probabilmente fondamentale.

“Sì, come lo sono stati un po’ tutti gli anni che ho vissuto nel motomondiale in realtà. Quest’anno il campionato si annuncia di un livello altissimo e ci saranno i piloti più forti al mondo. Ora sono in una nuova famiglia, quella dello Sky Racing Team VR46, e ho voglia di fare bene”.

Com’è stato l’approccio col nuovo gruppo di lavoro?

“Sono molto contento e fiero di essere qui, ma soprattutto sono molto convinto che potremo pare un ottimo lavoro”.

In conferenza stampa hai parlato in generale di “voler fare bene”. Possiamo tradurlo nella volontà di cercare subito la vittoria?

“L’obiettivo numero uno è la vittoria, questo vale per tutti i piloti. Lavoriamo per questo però bisogna avete la giusta pazienza, lavorare sodo senza lasciare nulla al caso, nemmeno i minimi dettagli, perchè solo così si potrà ottenere il risultato più grande”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati