MotoGP Phillip Island Gara: Marquez vince e allunga in classifica, Rossi è secondo

Sesta vittoria per lo spagnolo, gara da dimenticare per Dovizioso, che chiude 13°

MotoGP Phillip Island Gara: Marquez vince e allunga in classifica, Rossi è secondoMotoGP Phillip Island Gara: Marquez vince e allunga in classifica, Rossi è secondo

Gp Australia Phillip Island MotoGP Gara – Il Gran Premio d’Australia classe MotoGP, sedicesima tappa del Motomondiale 2017, disputato sulla pista di Phillip Island, ha visto grandi protagonisti Marc Marquez, Valentino Rossi, Johann Zarco, Andrea Iannone e Maverick Vinales, oltre a Jack Miller, che per molti giri ha guidato la gara. Una grandissima battaglia senza esclusione di colpi, anzi, con contatti plurimi.

Alla fine ad avere la meglio è stato è stato il leader della classifica iridata Marc Marquez, che a tre giri dalla fine ha cambiato marcia andando a tagliare il traguardo davanti alle Yamaha ufficiali di un grandissimo Valentino Rossi e Maverick Vinales.

Rossi torna così grande protagonista, così come la Yamaha, dopo la debacle di Motegi. Per il campione della casa dei Tre Diapason si tratta del 15esimo podio sul circuito australiano.

Quarto al traguardo e in scia alle M1 ufficiali Johann Zarco, su Yamaha del Team Tech 3, mentre Andrea Iannone ha chiuso sesto, dietro a Cal Crutchlow, questo dopo aver battagliato, per il podio.

Per Marquez si tratta delle sesta vittoria della stagione e complice l’opaca gara di Andrea Dovizioso, giunto tredicesimo al traguardo allunga a +33 sul pilota della Ducati, quando alla fine rimangono due gare e 50 punti da assegnare.

La Ducati che è sempre stata in difficoltà sin dal venerdì, ha visto il forlivese scattare dalla terza fila. “Dovi” ha fatto una partenza non perfetta, ma ha pagato carissimo un errore alla curva 1 dopo pochissimi giri, andando addirittura a finire in ventesima posizione.

Ha poi provato a recuperare, riuscendoci fino all’undicesima posizione, ma proprio nella curva che immette nel rettilineo, all’ultimo giro è stato beffato da Scott Redding e Dani Pedrosa.

Potrebbe essere questa la gara della resa per la Ducati, la matematica non condanna ancora Dovizioso, ma realisticamente parlando strappare il titolo a Marquez sarà impresa davvero ardua.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara Motegi - GP Giappone - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 41:47.652
2 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar +2.205
3 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar +5.376
4 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +10.299
5 5 Johann Zarco Ducati Esponsorama Racing +12.915
6 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +12.953
7 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +14.262
8 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt +14.720
9 27 Iker Lecuona Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +17.177
10 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team +19.519
11 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol +19.708
12 6 Stefan Bradl Honda Repsol Honda Team +20.591
13 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +22.222
14 53 Tito Rabat Ducati Esponsorama Racing +26.496
15 38 Bradley Smith Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +31.816

Motegi - GP Giappone - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    rolando gassoso

    22 Ottobre 2017 at 08:20

    Spiace per il Dovi.
    Grande Valentino.
    Marquez ne ha di più, anche la moto sembra abbia qualcosa in più

    • Avatar

      TONYKART

      22 Ottobre 2017 at 16:45

      si infatti anche pedrosa e cal erano molto competitivi,ma dove la vedi la honda con qualcosa in piu?se marquez era sulla ducati aveva chiuso il campionato gia’ da un pezzo

  2. Avatar

    MSC crociere

    22 Ottobre 2017 at 08:25

    Va bene la favola Ducati Dovi ma il miglior pilota del mondo è ancora una volta Marc Marquez che oggi ne ha data l’ennesima dimostrazione e secondo me merita questo titolo al 100%. A Dovi è andata doppiamente male oggi, con 2 posizioni perse all’ultima curva e soprattutto con una prestazione sottotono nell’unica gara in cui non cade nessuno e il gruppo di testa è fatto da ben 8 piloti..peccato e speriamo non molli proprio ora.
    Comunque gara bellissima!

  3. Avatar

    marquinho

    22 Ottobre 2017 at 10:55

    Grande Yamaha, buona Honda, Marquez superlativo

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati