MotoGP Phillip Island Gara: Dovizioso, “E’ una grande delusione”

Gara da dimenticare per il pilota della Ducati, il titolo si allontana

MotoGP Phillip Island Gara: Dovizioso, “E’ una grande delusione”MotoGP Phillip Island Gara: Dovizioso, “E’ una grande delusione”

Gp Australia MotoGP Ducati Team Gara – C’è grande delusione nel volto di Andrea Dovizioso, che a Phillip Island ha quasi alzato bandiera bianca nel discorso titolo mondiale. Dopo la spettacolare vittoria di Motegi, arrivata dopo un bellissimo duello con Marc Marquez, oggi in Australia, il forlivese ha tagliato il traguardo in tredicesima posizione.

Una debacle completata da un errore alla fine del primo giro, che lo aveva relegato in ventesima posizione. I punti di ritardo da Marquez da 11 diventano 33, quando mancano solo due gare al termine della stagione. Ecco l’analisi di “DesmoDovi“.

“E’ stato un’insieme di cose, il mio errore a inizio gara le ha peggiorate. La scelta della gomma probabilmente ha influito ma non possiamo saperlo. E’ una grande delusione, è la conferma del limite della moto che non gira. Siamo riusciti a migliorare diversi aspetti, ma quando arrivi in piste in cui bisogna frenare poco si amplificano i problemi – ha detto Andrea Dovizioso – Sarebbe più bello essere stato più vicino a Marquez. A parte la delusione dobbiamo lavorare per portate a casa il miglior risultato dalla Malesia. Quando gomme diverse arrivano sul podio, vuol dire che non influiscono tanto sulla prestazione, è più una caratteristica della moto, siamo forti in accelerazione e frenata, ma questa è una pista di percorrenza. Avremmo potuto fare di più ma è andata così peccato. Avendo 33 punti da recuperare si complica la cosa, il problema è che quando Marc (Marquez, ndr) non è competitivo arriva comunque sul podio. Adesso non ha senso pensare al campionato, con questo gap dobbiamo cercare di fare il risultato migliore.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

10 commenti
  1. Avatar

    supermariacion

    22 ottobre 2017 at 09:44

    Dovi devi ascoltare tonymrda & Co. La settimana scorsa han sparato verdetti che potrebbero illuminarti hahahahahahahahhahahhhahahahahha

  2. Avatar

    V.D.S

    22 ottobre 2017 at 10:15

    Finalmente!!
    L’Ignorante Supremo era in grave difficoltà,aspettava da tempo un passo falso di Dovi che potesse dargli conforto,ora finalmente ha potuto dare aria alla sua mente eccelsa e tornare a esprimere l’unico concetto conosciuto dal suo povero avvizzito mononeurone!

  3. Avatar

    supermariacion

    22 ottobre 2017 at 10:18

    Lorenzo cmq è la vera rivelazione dell’anno! Hahaahhahahahahahhaha

  4. Avatar

    marquinho

    22 ottobre 2017 at 10:45

    La miglior stagione Ducati dell’era post Casey. Bravo Dovi

  5. Avatar

    TONYKART

    22 ottobre 2017 at 16:42

    mi dispiace molto per dovi e la ducati pero’ non mi sembra giusto dire che si vedono tutti i limite della moto,in genere la ducati e’ andata bene su tutte le piste,yamaha ha grandi problemi e va una gara si e 3 no,honda va solo con marquez che ha avuto anche una rottura del motore durante la stagione,semplicemente marquez e’ il numero uno,mi spiace ma e’ cosi

  6. Avatar

    max3isback

    23 ottobre 2017 at 09:45

    Dai lasciatelo scrivere al povero Supermaria… È da 9 anni che è frustrato e vive solo per sparare contro tutti gli altri piloti del mondiale..non è una situazione facile lol ;) soprattutto quando Dovi ha dimostrato di essere molto migliore del suo eroino sulla Ducati hehehe

    Cmq sia grande Dovi, sempre lottando ma si credo che qui tutte le Ducati hanno fatto veramente fatica… Cmq sia lottare contro un fuoriclasse di un altro pianeta per tutto l’anno è stato spettacolare e ci sono ancora due gare cmq sia.. Forza DesmoDovi!!!

  7. Avatar

    nandop6

    23 ottobre 2017 at 09:58

    Comunque vada Dovizioso è stato un grande, speravo nel mondiale ma il pacchetto Bimbom.-Honda è leggermente superiore, complimenti anche alla Ducati.

  8. Avatar

    V.D.S

    23 ottobre 2017 at 13:03

    Quoto Nando
    nessuno si sarebbe aspettato questa situazione a inizio stagione.
    Un ottimo Divizioso ha portato la Ducati dove non era più stata dopo Stoner,giù il cappello.
    Anche se contro Marquez per il titolo non c’e storia,ha avuto il merito di batterlo nel corpo a corpo,e non é un impresa che riesce a tutti.

  9. Avatar

    nandop6

    23 ottobre 2017 at 14:23

    Marquez dalla sua ha la sicurezza che cadendo non si fa mai male e questo è psicologicamente un punto forte che gli permette di trovare il limite in prova per sfruttarlo in gara, sarà la sua bravura nel cadere, sarà fortuna ma fino ad oggi questo è, basta sentire quello che ha detto Dovizioso che dopo la caduta in prova ha detto di avergli fatto perdere fiducia.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati