La VR46 Riders Academy ha definito i programmi 2018

A quattro anni dalla sua nascita la VR46 avrà un pilota in MotoGP, Franco Morbidelli

La VR46 Riders Academy ha definito i programmi 2018La VR46 Riders Academy ha definito i programmi 2018

VR46 Riders Academy 2018 – Quando mancano quattro gare al termine della stagione, la VR46 Riders Academy ha comunicato i programmi per la prossima stagione. A quattro anni dalla sua nascita, l’Academy di Valentino Rossi, porterà per la prima volta un pilota nella MotoGP, Franco Morbidelli, che sarà in sella alla Honda del Team Marc VDS.

Nelle altre classi e anche grazie al supporto di Sky, i piloti saranno così schierati: Francesco Bagnaia e Luca Marini saranno in sella alle Kalex nella classe Moto2 e difenderanno i colori del Team Sky VR46. Con gli stessi colori, ma nella classe Moto3 in pista il confermato Nicolò Bulega e l’attuale leader del CEV Dennis Foggia. Celestino Vietti Ramus, 16 anni il prossimo 13 ottobre, continuerà invece il suo percorso di crescita nel CEV, pronto a raccogliere i frutti di questa già positiva stagione d’esordio, sognando anche lui, come Foggia, il passaggio al mondiale.

Stefano Manzi sarà in sella alla Kalex Moto2 del Forward Racing, prendendo il testimone lasciato da Lorenzo Baldassarri, che invece arriverà al team Pons Rancing.

Per quanto riguarda gli altri piloti della classe Moto3, Andrea Migno correrà con il Team Aspar, mentre Niccolò Antonelli giocherà in casa, cercando riscatto con il Team SIC58 Squadra Corse e Marco Bezzecchi passerà al team PrüstelGP su KTM.

“Sono state settimane molto intense. Lavorare con questi piloti è davvero bello. Cerchiamo di fare sempre del nostro meglio per offrire loro il nostro migliore supporto. Trovare ai nostri piloti un team nel quale possano raggiungere importanti risultati è fondamentale. Insieme a SKY condividiamo il desiderio di far crescere nuovi talenti e con i due team nel mondiale, più quello nel CEV, stiamo facendo un grande lavoro – ha detto Alessio Salucci, Responsabile VR46 Riders Academy – Ma abbiamo ottimi rapporti anche con altre realtà, altri team, che ci stanno aiutando a raggiungere i nostri obiettivi. Finalmente ogni pilota della VR46 Riders Academy ora ha un programma definito per il 2018. Ora però c’è una stagione da portare a termine. Ognuno di loro deve fare di tutto per raggiunge il migliore dei risultati possibili. Abbiamo ancora quattro importanti gare e spero davvero che i piloti della VR46 Riders Academy siano protagonisti di questo finale di stagione!”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    TONYKART

    4 ottobre 2017 at 21:08

    se ne portera’ a letto anche qualcuno oltre che in pista ahahahha

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati