Moto2 Aragon Gara: Baldassarri, “Il risultato non rappresenta il nostro potenziale”

Tredicesimo posto per Lorenzo; Marini out all'ottavo giro

Moto2 Aragon Gara: Baldassarri, “Il risultato non rappresenta il nostro potenziale”Moto2 Aragon Gara: Baldassarri, “Il risultato non rappresenta il nostro potenziale”

Moto2 Gp Aragon 2017 – Del Forward Racing Team, l’unico pilota ad aver portato la gara a termine è stato Lorenzo Baldassarri; Luca Marini è caduto all’ottavo giro.

Se da un lato è soddisfatto per aver ottenuto dei punti, dall’altro Lorenzo è deluso in quanto avrebbe voluto di più:

Il mio obiettivo oggi era quello di finire la gara a punti e ce l’abbiamo fatta, inoltre abbiamo imparato diverse cose sulla moto, utili per il futuro, dunque sono abbastanza soddisfatto. Non sono d’altra parte completamente contento perché il risultato non rispecchia appieno il nostro potenziale. Sono partito davvero bene e ho superato l’intera fila davanti a me già alla prima curva; tuttavia subito dopo un altro pilota mi ha passato in maniera un po’ aggressiva, facendomi andare largo e perdere qualche posizione. A quel punto, è stato difficile recuperare, perché ho avuto bisogno di alcuni giri per sentirmi di nuovo a mio agio sulla moto e ci è voluto un po’ di tempo prima che riprendessi il gruppo davanti a me. Successivamente stavo andando bene ma, con il consumo delle gomme verso la fine, non sono riuscito a far altro che passare altri due piloti prima della bandiera a scacchi. In ogni caso sono felice di lasciare Aragon con alcuni punti importanti e sicuramente sarò più forte tra tre settimane in Giappone”.

Gara sfortunata invece per Luca, caduto all’ottavo giro, anche se, rimane la consolazione di aver fatto dei progressi in questo weekend per le prossime gare:

In generale, abbiamo affrontato questa gara ben preparati. Sapevo che Aragon sarebbe stata un compito difficile per me ma, grazie al buon lavoro che abbiamo fatto durante il weekend, avevo delle buone sensazioni durante il warm up accorciato di stamattina. Quando si sono spenti i semafori, sono partito bene e, nel corso dei primi giri, ho tenuto il ritmo dei migliori; poi sono rimasto in scia, mi sono limitato a seguire e studiare le linee che facevano quelli davanti. Per quel che riguarda la caduta, non c’è molto da dire, onestamente non so bene cosa sia successo. È un peccato che abbiamo perso l’occasione concreta di portare a casa un buon risultato oggi, ma così sono le corse. Guardando il lato positivo, abbiamo fatto un passo avanti anche qui ad Aragon, che è uno dei tracciati più difficili per me. Ora analizzeremo i dati per tornare in pista più forti in vista delle imminenti tappe oltreoceano che inizieranno a Motegi”.

Moto2 Aragon Gara: Baldassarri, “Il risultato non rappresenta il nostro potenziale”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati