SBK, Test Portimao: Rea firma il miglior crono

Giornata di test Pirelli all'Autodromo Internacional do Algarve

SBK, Test Portimao: Rea firma il miglior cronoSBK, Test Portimao: Rea firma il miglior crono

Reduci dalle fatiche del decimo round della stagione, dodici piloti sono rimasti a Portimao per la giornata di test Pirelli.

La sessione, iniziata alle ore 9:00, è stata interrotta dalle bandiere rosse, esposte per un problema tecnico alla moto di Jordi Torres alla curva 9, nella prima mezz’ora.

L’Althea BMW Racing Team ha schierato Michel Fabrizio come collaudatore, mentre nel Red Bull Honda World Superbike Team è tornato Davide Giugliano.

Dopo aver dominato tutto il fine settimana, conquistando pole e doppietta in gara, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha firmato anche il miglior crono, con un vantaggio di + 0.398s sul resto del gruppo.

Il Kawasaki Racing Team era presente solo con il campione in cariva, a seguito dell’infortunio che Tom Sykes ha rimediato sabato nelle FP3, che ha lavorato sul telaio, iniziando il lavoro sulla ZX-10RR 2018.

Secondo tempo per Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) che, reduce da un fine settimana complicato, ha lavorato sull’elettronica, sulla messa a punto e sulle gomme Pirelli.
Il suo compagno di squadra Marco Melandri ha completato la top3, a + 0.704s da Rea.

Il pilota della Superstock 1000 Toprak Razgatlioglu ha girato in sella alla Ninja del team Kawasaki Puccetti Racing, impressionando molto, tanto da ricevere i complimenti da Rea, firmando il quarto miglior crono con 1.43.429.

Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) ha concluso in quinta posizione (1.43.257), lavorando sul problema del grip, sul passo gara con le gomme usate, sull’elettronica e su alcune parti 2018, come il suo compagno di squadra Savadori, che ha concluso ottavo.

I piloti del Pata Yamaha Official WorldSBK, Michael van der Mark e Alex Lowes, hanno terminato la giornata rispettivamente in sesta e settima posizione, focalizzandosi su alcune componenti che non avevano avuto il tempo di provare durante il fine settimana di gara.

Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) dopo la scivolata alla curva nove, nonostante un piccolo dolore, è riuscito a sfruttare tutta la giornata e a provare le diverse gomme portate da Pirelli, concludendo nono, in 1’43.602.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati