SBK, Prosecco DOC Portuguese Round, Gara2: Rea sempre più “cannibale”

Il pilota Kawasaki domina a Portimao: il tris iridato puó arrivare già a Magny-Cours

SBK, Prosecco DOC Portuguese Round, Gara2: Rea sempre più “cannibale”SBK, Prosecco DOC Portuguese Round, Gara2: Rea sempre più “cannibale”

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) chiude il decimo round della stagione, disputatosi a Portimao, con il bottino pieno di pole position, doppietta di gara e best lap, lasciando quindi briciole agli avversari.

Nemmeno il cambio di regolamento, che da quest’anno vede il vincitore di Gara1 partire dalla nona casella in griglia nella seconda corsa, riesce a fermarlo.

Raa ha superato infatti diversi piloti nelle fasi iniziali per conquistare la prima posizione e una volta raggiunta ha creato il vuoto dietro di sé, tagliando il traguardo con quasi sei secondi di vantaggio su Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team).

Rea è primo nella classifica di campionato con 120 punti di vantaggio sul compagno di squadra Tom Sykes e con 135 lunghezze su Chaz Davies (Aruba.it – Racing Ducati).

“Sono molto contento della vittoria” – ha detto Jonathan Rea – “a parte un piccolo inconveniente tutto è andato bene. Ho fatto alcuni sorpassi difficili nei primi giri per ottenere la prima posizione e appena sono arrivato davanti ho marcato il mio ritmo. Avevamo una messa a punto completamente diversa rispetto al sabato, ma ho avuto buone sensazioni. Quando mancavano sette o otto giri alla fine, cambiando mappa ho notato molta differenza in un settore, ma man mano che giravo ho notato che la situazione era costante e che non perdevo molto. Quando ho visto la caduta di Davies ho potuto respirare un po’. In campionato ho un buon vantaggio e andiamo a Magny Cours pensando di poter vincere il titolo lì”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati