Moto2: Intervista esclusiva a Francesco Bagnaia, “La VR46 sta facendo un grande lavoro”

Bagnaia ha aggiunto: "Spero di arrivare presto in MotoGP"

Moto2: Intervista esclusiva a Francesco Bagnaia, “La VR46 sta facendo un grande lavoro”Moto2: Intervista esclusiva a Francesco Bagnaia, “La VR46 sta facendo un grande lavoro”

Moto2 2017 Sky Racing Team VR46 – Abbiamo intervistato in esclusiva Francesco Bagnaia, rider del Team Sky VR46 Moto2 e pilota VR46 Riders Academy. Con il rookie della categoria, che sta raccogliendo risultato molto positivi, abbiamo parlato di svariati argomenti, ecco cosa ci ha raccontato “Pecco”, che anche il prossimo anno sarà in sella alla Kalex del Team Sky VR46.

Questa è la 13esima gara qual è il bilancio fino a questo momento

“Sono molto contento dell’andamento della stagione e di come stiamo lavorando. Sono molto contento dei risultati. Abbiamo portato a casa tutte le gare, tranne 2 zeri a Austin e una scivolata per un contatto al Mugello. Siamo sempre più vicini al primo gruppo e sempre più veloci.”

C’è un risultato che ti ha esaltato uno che ti ha deluso?

“Mi sono esaltato per il terzo posto del Sachsenring, perché sono partito dietro e poi ho recuperato, mi hanno invece deluso Austin e Barcellona perché ho fatto molta fatica. Per il resto tutto molto positivo.”

C’è Morbidelli leader del mondiale e tuo compagno di allenamenti nell’Academy, il prossimo anno andrà in MotoGP. Cosa pensi di questa cosa?

“Sono molto contento per Franco, perché già l’anno scorso ha mostrato di essere in lizza per il campionato. Quest anno che è in lotta per il campionato e sempre nelle prime posizioni, sono veramente contento per lui. Il lavoro dell’Academy sta funzionando molto bene con tutti noi. Sarà il primo di noi ad arrivare in MotoGP ed è veramente bello.”

Hai rinnovato con il team Sky VR46, il prossimo anno l’obiettivo sarà il titolo?

“Il prossimo anno l’obiettivo sarà stare davanti a tutti i costi. Continuare a crescere e imparare. Poi se arriva il titolo tanto meglio.”

Ci racconti come sei entrato nella VR46 Academy e cosa vuol dire allenarsi con Rossi?

“Sono entrato a fine 2013, sono stato uno dei primi. E’ stato veramente bello. Arrivavo da un anno difficile dove avevo fatto molta fatica è stato un po’ come una salvezza. Mi hanno preso mi hanno portato a vivere lì, mi hanno accolto nella loro palestra, è stato molto positivo per me e per la mia carriera.”

Valentino Rossi si è infortunato alla vigilia di Misano facendo enduro, tu c’eri? Pensi che sia necessario questo allenamento?

“No, non c’ero. Non l’ho mai fatto e non essendo capace neanche ci provo. E’ una cosa che fai per allenarti e divertirti e se lo fai è perché funziona.”

Gli obiettivi da qui a fine stagione?

“Rimanere in lotta davanti, avvicinarci ancora di più alle prime posizioni. Siamo sempre in quinta o sesta posizione, ci manca un piccolo passo per lottare per il podio.”

Hai corso in Moto3 fino alla passata stagione, quest’anno come vedi il campionato?

“Mir sta facendo una stagione perfetta, non sbaglia niente. Degli italiani: Fenati sta facendo un ottimo lavoro, come anche Migno che si sta impegnando tantissimo, e spero che continuino ad andare avanti così.”

In MotoGP chi vedi come favorito?

“Vale stava facendo un grandissimo campionato ma purtroppo non correrà. Dovizioso sta facendo dell’incredibile con la Ducati che sappiamo tutti essere una moto difficile e sta facendo veramente bene. Anche Marquez sta andando forte, così come Pedrosa, però mi dispiace che dopo tanti anni non vedremo Vale correre una gara. Farà strano non poter andare da lui a chiacchierare.”

Tu hai testato la Ducati lo scorso anno, cosa hai provato?

“Sì, l’ho provata a Valencia ed è stata una sensazione fantastica. Spero di arrivarci il prima possibile.”

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati