SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: Honda affronta la tappa portoghese

In questo fine settimana Bradl sarà affiancato da Takumi Takahashi

SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: Honda affronta la tappa portogheseSBK, Prosecco DOC Portuguese Round: Honda affronta la tappa portoghese

Il Red Bull Honda World Superbike Team arriva sulla pista di Portimao con una nuova line up di piloti: al fianco di Stefan Bradl in questo fine settimana ci sarà il pilota giapponese Takumi Takahashi, che corre con la Honda nel suo campionato nazionale, ed è stato per ben tre volte vincitore della 8 Ore di Suzuka.

Sappiamo già che questo sarà il primo e ultimo round per Takahashi, che dovrà tornare a concentrarsi sul suo campionato dove è in lizza per il titolo: si vocifera che dalla Francia rivedremo ai box Honda Davide Giugliano, dopo l’apparizione nello scorso round tedesco.

“Sono onorato che i miei risultati e la mia esperienza siano stati riconosciuti” – ha detto Takahashi – “Mi è stata data l’opportunità di correre nel campionato del mondo Superbike e userò tutta l’esperienza che ho maturato nel campionato giapponese con la CBR1000RR Fireblade SP2, per dare un buon contributo al team. Farò il massimo davanti ai tifosi del World Superbike, spero che si divertiranno.”

Takahashi sarà il primo pilota giapponese a correre dal 2013 dopo Noriuki Haga, e la sua esperienza con la CBR Honda Fireblade potrà essere di grande aiuto al team e a Bradl, che stanno affrontando una stagione tutt’altro che felice sia da un punto di vista sportivo, con la moto che fatica molto, che umano con la tragica scomparsa di Nicky Hayden.

“Non vedo l’ora di scendere in pista a Portimão, una pista che conosco abbastanza bene dopo aver svolto i test” – ha detto Stefan Bradl – “Spero che possiamo migliorare i risultati deludenti del Lausitzring e fare alcuni step in avanti con la moto. Dò il benvenuto a Takumi Takahashi e sarà interessante condividere il box con lui e avere i suoi feedback sulla Fireblade”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati