SBK, Prosecco DOC German Round, Gara2: buon piazzamento per Alex Lowes

Sfortunato Van der Mark che dopo l'inconveniente in Gara1 non riesce ad entrare in top ten

SBK, Prosecco DOC German Round, Gara2: buon piazzamento per Alex LowesSBK, Prosecco DOC German Round, Gara2: buon piazzamento per Alex Lowes

Alex Lowes è moderatamente soddisfatto del risultato ottenuto nella seconda manche del Lausitzring: il pilota Yamaha si è piazzato quinto dietro Tom Sykes, grazie a un sorpasso ai danni di Leon Camier nelle battute finali, migliorando il risultato del sabato, quando si era fermato in sesta posizione.

Lowes è complessivamente fiducioso visti i miglioramenti ottenuti con la YZF-R1 durante il fine settimana, che non è stato semplice per la casa di Iwata: rimane infatti tanto lavoro da fare se si vogliono colmare i 15 secondi di ritardo da Chaz Davies, il vincitore di Gara2.

“Siamo ancora troppo lontani dai ragazzi davanti, quindi dobbiamo concentrarci per chiudere questo divario, ma un quinto e un sesto sono un risultato solido per noi” – ha detto Alex Lowes – “Sono deluso per l’inizio della gara, ho voluto migliorare la mia partenza di ieri ma non ha funzionato. Il mio passo era un po’ più veloce rispetto a Gara1, in generale è stata una buona corsa per me, mi sono divertito sulla R1, nonostante questo tracciato sia un po’ strano, e ho apprezzato molto i duelli. Sono felice di aver assicurato un sesto e un quinto posto, ma possiamo sicuramente migliorare lavorando con i ragazzi per vedere di fare un passo avanti per Portimao. Onestamente, mi è piaciuto come abbiamo lavorato questo fine settimana, credo che i ragazzi abbiano fatto un ottimo lavoro e sono veramente impaziente per il Portogallo”.

Se Lowes è complessivamente soddisfatto della prestazione sua e del team, il suo compagno di squadra ha invece vissuto un fine settimana abbastanza complicato in cui il risultato di Gara1 è stato ancora una volta compromesso, dopo Misano, da un problema di gomme.
Il pilota olandese ha concluso la prima manche in 15esima posizione ma tornando al parc fermè si è accorto che il suo pneumatico posteriore aveva avuto un brusco calo di pressione, tanto da essere ormai quasi piatto.
Al momento Pirelli sta analizzando in problema per fornire riscontro a Yamaha.
Van der Mark ha concluso Gara2 appena fuori dalla top10, in undicesima posizione, e aspetta il round portoghese per riscattarsi.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati