MotoGP Brno: Redding, “Non voglio andare in Superbike, sto combattendo per rimanere in questo paddock”

Intanto il compagno di squadra, Danilo Petrucci, da il "benvenuto" a Jack Miller

MotoGP Brno: Redding, “Non voglio andare in Superbike, sto combattendo per  rimanere in questo paddock”MotoGP Brno: Redding, “Non voglio andare in Superbike, sto combattendo per  rimanere in questo paddock”

Gp Repubblica Ceca MotoGP Pramac Ducati – Il rapporto che unisce Scott Redding al team senese sembra ormai giunto agli sgoccioli ma non ha intenzione di lasciare il paddock della MotoGP.

“Sto combattendo per cercare di rimanere in questo paddock perché credo di avere la capacità di mostrare alcuni buoni risultati, non dubito di questo, io lavoro abbastanza per questo”. Ha detto il pilota inglese alla vigilia del week end di Brno, e ha poi aggiunto: “So di avere il talento, ma sto cercando di trovare un po’ di fortuna dalla mia.”

Tante le voci di mercato che si sono susseguite durante l’estate: da un ritorno in Marc VdS fino ad un’offerta da parte di Ducati in Superbike: “Onestamente sono solo voci: non voglio andare in Superbike. In questo momento non voglio andare su una moto che non sia in grado di vincere il campionato penso che sarebbe meglio rimanere a casa perché rovinerebbe tutta la mia carriera.”

Il futuro del pilota inglese si saprà solo dopo le che le pedine del marcato si inizieranno a muovere. La prima mossa sembra averla fatta proprio il compagno di squadra, Danilo Petrucci, che rimanendo sul vago, ma di fatto confermando le voci ha detto: “Non mi sono interessato tanto della faccenda, ma a quanto ho capito sarà Miller. Io ero uno dei suoi maggiori estimatori, ma ora che diventerà il mio compagno di team sarà il mio primo nemico purtroppo; mi è sempre stato simpatico sin dai tempi della 125 e sono felice che venga in squadra con me, così potrò capire il suo valore. Di certo sarà un osso duro, specie sul bagnato dov’è molto veloce. Jack è uno che prende sempre tutto alla leggera e credo che questa sia la sua forza. In pista ricordo che era gustoso guardarlo nell’anno in cui si è giocato il titolo in Moto3, e come detto è uno dei miei piloti preferiti”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati