MotoGP: Marc Marquez, “Nessun complotto gomme, a volte si può essere sfortunati”

Marquez ha aggiunto: "Sarebbe bello scambiarsi le moto durante i weekend di gara"

MotoGP: Marc Marquez, “Nessun complotto gomme, a volte si può essere sfortunati”MotoGP: Marc Marquez, “Nessun complotto gomme, a volte si può essere sfortunati”

Marc Marquez MotoGP 2017Marc Marquez ha “chiuso” il giro di boa del motomondiale in testa alla classifica del campionato. Il campione in carica, vittorioso per l’ottava volta al Sachsenring, ha 129 punti contro i 124 di Maverick Vinales, i 123 di Andrea Dovizioso e i 119 di Valentino Rossi. Un risultato che 3 gran premi era lontano ben 37 punti.

Quest’anno però come dice anche la classifica, il campionato è molto livellato questo anche grazie alle gomme. Qualcuno ha gridato al “complotto”, ma Marquez non è dello stesso parere. Ecco cosa ha raccontato il #93 al nostro collega spagnolo Manuel Pecino.

“Sono convinto e sono sicuro al 100% che ci sia fairplay. I pneumatici sono tutti neri, si estraggono a sorte e infine ogni weekend ci sono tantissime gomme e talvolta, in un anno intero, ma è normale che sia così, qualcuno è peggiore di altri. Questo è normale, avviene in tutte le fabbriche. Non credo affatto che ci sia un complotto. Ogni fine settimana abbiamo tre pneumatici anteriori e tre posteriori per tutti gli stili di guida per tutti i gusti, ognuno sceglie quello che vuole, ho la massima fiducia in questo senso.”

A Marquez è poi stato riferito che Jack Miller trova la nuova Honda RC213V più facile da guidare.

“Sì, quest’anno abbiamo una moto più facile da guidare, ma questo non significa che si tratta di una moto più veloce. E’ più facile raggiungere un certo crono, ma poi fare il record è sempre difficile. Il fatto che la moto sia più facile da guidare consente di mantenere un ritmo di gara più costante.”

Il #93 guida una Honda sin dal suo esordio nella MotoGP. Ecco cosa ha risposto su un suo possibile scambio di moto durante il fine settimana.

“Io dico sempre la stessa. Vorrei fare come quando faccio motocross e sono con gli amici. Guido una Honda, un amico porta una Yamaha, un’altro la KTM, e poi un altro ancora una Suzuki. Non ci sono telecamere, di tanto in tanto le cambiamo. Sarebbe divertente fare un test così con la MotoGP, ma so che questo non accadrà mai. Se comunque dovessi sceglierne una, sia Ducati che Yamaha vanno forte, ma mi piacerebbe provare anche la KTM e la Suzuki.”

Infine una domanda sui possibili vincitori del campionato.

Vinales, Rossi e Dovizioso hanno molte possibilità di vincere il campionato. Siamo tutti molto vicini, è molto difficile dire chi vincerà o chi sarà il secondo, ma il secondo è il primo perdente.”

MotoGP: Marc Marquez, “Nessun complotto gomme, a volte si può essere sfortunati”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati