MotoGP Sachsenring: Straordinario Marquez, vince e si prende la testa del mondiale, Rossi è quinto

Sul podio il rookie Jonas Folger e Dani Pedrosa, Rossi chiude quinto

MotoGP Sachsenring: Straordinario Marquez, vince e si prende la testa del mondiale, Rossi è quintoMotoGP Sachsenring: Straordinario Marquez, vince e si prende la testa del mondiale, Rossi è quinto

Gp Germania MotoGP Gara – Marc Marquez ha dettato legge al Sachsenring, teatro della nona tappa e giro di boa del Motomondiale 2017. Il pilota della Honda ha vinto il Gran Premio di Germania, quinta vittoria consecutiva in Sassonia (ottava considerando anche quelle ottenute nelle classi 125cc e Moto2), dove ieri aveva conquistato l’ennesima pole position in terra teutonica.

Con questo successo e complice il risultato dei suoi avversari, Marquez si porta in vetta al mondiale proprio prima della pausa estiva (si tornerà in pista il 6 agosto a Brno per il Gran Premio della Repubblica Ceca).

Sul podio un grandissimo Jonas Folger (Monster Yamaha Tech 3), che nella sua stagione da rookie nella Top Class, chiude secondo il Gran Premio di casa. Un Folger che ha lottato sino a pochi giri dal termine con Marquez, per poi portarsi a casa uno splendido risultato. Sul terzo gradino del podio Dani Pedrosa, che dopo l’opaca gara di Assen, si prende una bella rivincita sui suoi detrattori.

In casa Yamaha (team interno) Maverick Vinales ha battuto Valentino Rossi prendendosi dopo una bella rimonta la quarta piazza. Lo spagnolo è arrivato davanti a Rossi, ad un ottimo Alvaro Bautista e all’Aprilia di Aleix Espargarò.

Negativa la gara delle Ducati ufficiali; Andrea Dovizioso ha chiuso ottavo, mentre Jorge Lorenzo dopo una bella partenza ha chiuso undicesimo, proprio davanti a Danilo Petrucci (Pramac Racing), con quest’ultimo che partiva dalla prima fila. Andrea Iannone è caduto mentre era in rimonta e lottava per i posti vicino alla Top Ten.

Per Marc Marquez si tratta della seconda vittoria della stagione, la numero 31 nella Top Class, lo stesso numero di vittorie di Eddie Lawson, campione della classe 500cc.

La classifica mondiale vede ora Marquez al comando con 129 punti contro i 124 punti di Vinales, i 123 di Dovizioso, i 119 di Valentino Rossi e i 103 di Dani Pedrosa.

Il Live del GP di Germania

Con la vittoria Marquez prende il comando della classifica iridata, davanti a Vinales, Dovizioso e Rossi

Vince Marc Marquez davanti a Jonas Folger e Dani Pedrosa. Quarto Maverick Vinales, davanti a Valentino Rossi e Alvaro Bautista. Ottavo Dovizioso, undicesimo Lorenzo

ultimo giro

Il vantaggio di Marquez ormai è oltre il secondo di vantaggio su Folger

Errore per Folger che arriva lungo alla prima curva e perde mezzo secondo

4 giri alla fine: Marquez, Folger, Pedrosa, Vinales, Rossi, Bautista, Dovizioso Espargarò

Caduta per il pilota di Vasto, rider ok

Torna a farsi vedere Iannone, partito 16 esimo, e adesso in lotta con Lorenzo per la undicesima posizione

Bautista passa Dovizioso, lo spagnolo sta girando con i tempi dei primi

Davanti, Folger ha recuperato il distacco da Marquez

Dieci giri alla fine, Bautista entra nel gruppo di piloti in lotta per il quarto posto

Vinales passa anche Rossi e si porta in quarta posizione

Davanti Marquez è riuscito a prendere margine su Folger

È lotta a 3 ormai, Vinales ha passato Dovi prima della fine del giro

Rossi risponde subito cerca di approfittarne anche Vinales ma Dovi chiude la porta

Davanti le posizioni rimangono invariate, ma Dovi passa Rossi

Si accende la sfida per la quarta posizione tra Rossi Dovi e Vinales

15 giri alla fine: Maq, Fol, Ped, Ros, Dov, Vin, EsA, Bau, Pet, Cru, Lor

Vinales beffa Espargarò è Petrucci e si prende la sesta posizione

Nel frattempo davanti Folger non molla Marquez, più attardato Pedrosa, terzo

Ancora un errore per Espargarò, ma sbaglia anche Dovizioso. Ne approfitta Rossi che sta allungando

Espargarò cerca anche il sorpasso su Dovi ma arriva lungo alla staccata della prima curva

Espargarò passa Petrucci, adesso l’aprilia è sesta

Anche Vinales passa Lorenzo, adesso è ottavo

20 giri alla fine: Marquez, Folger, Pedrosa, Rossi, Petrucci, Dovizioso, Espargarò, Lorenzo

Rossi passa Petrucci, adesso è quarto

Sfida accesa tra i due italiani per il quinto posto

Rossi è Dovi passano Lorenzo

Intanto Dovi si è portato alle palle di Rossi in settima posizione

Folger incontenibile, passa anche Marquez

Nel frattempo Petrucci davanti a Lorenzo

Attacco di Folger su Pedrosa, guadagna la seconda posizione

Giro veloce di Folger che riprende i due Honda

Dovizioso intanto scavalca Espargarò e si porta ottavo

Davanti il duomo Honda inizia a fare il vuoto

Attacco di Folger su Lorenzo che lo passa prende do la terza posizione

Penalità per Hector Barbera per falsa partenza

Alla fine del primo giro: Marquez, Pedrosa, Lorenzo, Folger, Petrucci, Rossi. Dovi nono

Fatica vinales in scia della KTM

Rossi alle spalle di Folger e Petrucci in sesta posizione

Lorenzo terzo, partenza a razzo

Partito a fionda Marquez, bene anche Pedrosa

Si spengono i semafori parte il Gran Premio di Germania 🚦🚦🚦

Per ora il celo è nuvoloso ma il tempo sembra reggere. Abbiamo visto come le condizioni cambiano velocemente durante tutto il week end

Giro di warm up iniziato

In prima fila tutti piloti con le medie, controtendenza Lorenzo con Soft

MotoGP Sachsenring Race Day

Il cielo rimane minaccioso, potremmo assistere ad una gara flag-to-flag.

I piloti sono in griglia, mancano poco più di 10 minuti allo Start del GP di Germania.

Tutti le statistiche del Gran Premio di Germania sulla nostra Sunday Guide

Terminate le gare di Moto3 e Moto2 (clicca sulle categorie per il report) adesso è tempo di MotoGP

Rimanete sintonizzati, domenica sul circuito del Sachsenring è in programma il Gran Premio di Germania, nona gara del Motomondiale 2017, che potrete seguire Live da questo sito.

Collegamento dalle dalle ore 13:35 di domenica 2 luglio e dalle 14:00 il live della gara. Dopo otto gare in testa alla classifica c’è Andrea Dovizioso, seguito da Maverick Vinales, Valentino Rossi e dalla coppia Honda, Marc Marquez e Dani Pedrosa.

La pole è andata a Marc Marquez, ottava di fila su questo circuito, seguito da Danilo Petrucci e Dani Pedrosa. Cal Crutchlow apre la seconda fila, seguito da Jonas Folger e Jorge Lorenzo. Settimo tempo per Pol Espargaro seguito dal fratello Aleix e Valentino Rossi. L’attuale leader del mondiale, Andrea Dovizioso, scatterà dalla decima casella, seguito da Maverick Vinales.

Sedicesima casella per Andrea Iannone, penalizzato di tre posizioni per aver ecceduto i limiti del circuito

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Gara Sachsenring - Gp Germania - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Sachsenring - Gp Germania - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

4 commenti
  1. Avatar

    Ronnie

    2 Luglio 2017 at 15:45

    Mi sa che questo campionato batte anche il Biscotto tra Lorenzo e Marquez.

    Quando Zarco ha fatto grandi cose a Le Mans con un Team Francese in Francia con un gommista Francese, mi sono detto può essere un caso, che qualche spagnolo vincesse in Spagna ci sta perché sono talmente tanti e talmente bravi che capita che vincano un po’ ovunque. Poi ha vinto un Italiano al Mugello, ma fin qui a parte Zarco che ha fatto una grandissima prestazione a Le Mans mentre il compagno di squadra si prendeva 25 secondi e Zarco solo 3 secondi dal primo, negli altri GP è gente che è forte da anni ad aver vinto.

    Ma che Folger che ha come miglior risultato un sesto posto a 14 secondi a Barcellona di colpo diventi l’uomo da battere e recuperi su Marquez al Sachenring, un Tedesco in Germania, che arriva secondo giocandosela quasi alla parti con un pluricampione del mondo, Bahahhaha è ridicolo.

    Pedrosa ha dichiarato che sul lato sinistro aveva molti problemi, di sicuro si è beccato una di quelle gomme posteriori bacate.

    Le altre Yamaha compresa quella di Zarco facevano estremamente fatica a scendere sotto 1.22 e Folger fin qui totalmente oscurato dal compagno di squadra è diventato un fenomeno… Ma chi ci crede?

    Una volta può essere un’anomalia, un’altra può essere un caso, ma ora sta succedendo troppe volte, troppe volte si sta cercando di attirare pubblico e coinvolgere il pubblico per fare soldi e creare popolarità, mi sembra davvero una pagliacciata il capovolgimento di valori, e non lo dico da tifoso di un pilota, su tutti, perché è troppo evidente come questo mondiale sia taroccato da ciò che viene dato ai piloti. Altro che il gommino che viene attribuito da certi antitifosi di Rossi al suo periodo di dominio, qui stanno facendo diventare fenomeni piloti Rookie o altri che non hanno mai fatto chissà che cosa, e in questo caso hanno rallentato un Pedrosa che aveva mostrato un ritmo di certo migliore di quello fatto vedere in gara. Di sicuro c’è un problema sulla qualità del pneumatico singolo, ma mi sembra che ci sia una manipolazione del risultato anche a dipendenza del circuito e di dove ci si trova dando a alcuni piloti di alcune nazionalità proprio in circuiti del loro paese di origine qualcosa di diverso essere della partita in una gara e contro avversari che sono ben al di sopra delle loro possibilità solitamente.

    • Avatar

      gprg67

      3 Luglio 2017 at 10:39

      mah, non credo… comunque riflessione interessante

    • Avatar

      Ronnie

      3 Luglio 2017 at 13:12

      Vedremo come prosegue e cosa faranno i prossimi anni. Per ora è assicurato che hanno un problema sulla qualità degli pneumatici. Pedrosa, Crutchlow e credo anche Petrucci si sono beccati qualcosa di anomalo. Pedrosa al posteriore, Crutchlow all’anteriore Petrucci con la posteriore.

      Magari anche altri hanno avuto problemi ma questi sono quelli di cui si possono leggere dichiarazioni. Eppure non è che girassero al limite delle gomme, se il limite è quello che hanno mostrato Marquez e Folger. Inoltre Pedrosa, in passato è stato proprio quello che ha sempre avuto più problemi a mandare in temperature le gomme e uno di quelli ad avere meno consumo proprio perché è più leggero. Al Sachenring però è stato tra quelli a mettere di più in crisi la gomma e a dover alzare il suo passo dopo qualche giro di parecchio mentre davanti a lui hanno mantenuto un passo impressionante fino alla fine.

      Vedremo Folger quante altre volte sarà li per tutta la gara a giocarsela con i migliori, ma se resta un caso così isolato qualche domanda bisognerebbe porsela.

  2. Avatar

    Ronnie

    2 Luglio 2017 at 15:49

    Anche la Ducati che passa dalle stelle alle stalle come prestazioni, costretti ad usare una soft al posteriore. Petrucci ma anche Dovizioso battuti da un Aprilia, bha mi sembra davvero, davvero troppo strano per non essere taroccato. La Ducati aveva dimostrato di avere qualcosa di più nel risparmiare i pneumatici negli ultimi GP e ora non sembra più così. Zarco che usava Soft una dietro l’altra in gara, ora ha usato una Hard.

    Mi sembra davvero troppo strano…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati