Superbike, Pirelli Riviera di Rimini Round, Gara2: tanta sfortuna per Torres

Raffaele De Rosa conquista un'altra top ten per il team Althea

Superbike, Pirelli Riviera di Rimini Round, Gara2: tanta sfortuna per TorresSuperbike, Pirelli Riviera di Rimini Round, Gara2: tanta sfortuna per Torres

Nelle ultime gare del Campionato Mondiale Motul FIM Superbike gli pneumatici Pirelli sono stati determinanti nei risultati finali: a Donington Rea è stato costretto al ritiro nella prima corsa, mentre al Misano World Circuit Marco Simoncelli hanno dovuto abbandonare la pista, mentre erano al comando, Van der Mark nella prima manche e Jordi Torres nella seconda.

Tutti questi piloti, anche se cono modalità diverse, hanno accusato problemi alla gomma posteriore: i tecnici Pirelli stanno ovviamente lavorando per capirne le cause dato che sia Rea che Van der Mark e Torres montavano soluzioni di gamma e non di sviluppo.

Grande rammarico quindi per il pilota spagnolo del Team Althea, Jordi Torres, che partito dalla pole in virtù del nuovo regolamento, ha dovuto abbandonate la gara quando mancavano solo quattro giri al termine mentre era in testa.

“Eravamo convinti di poter fare una bella gara”- ha dichiarato Jordi Torres – “Sono partito forte, sfruttando la partenza dalla pole. Non avere nessuno davanti a me, ha aiutato, ho fatto la mia linea ideale, ho tenuto il mio ritmo e non appena ho visto una possibilità, ho superato Forés. Ho fatto la mia gara, ero sempre al limite, dando il 100%. Sono stato qualche giro con Melandri, continuando a lottare, ma poi a quattro giri dalla fine, ho cominciato a sentire delle vibrazioni, mi è scivolata la ruota posteriore della moto e mi sono reso conto che si trattava dello stesso problema allo pneumatico che avevo avuto ad Assen, in Gara1. Ringrazio i ragazzi del team Althea, i quali hanno trovato una soluzione ciclistica mai provata prima, che si è rivelata molto importante e che mi ha permesso di trovare la confidenza necessaria per esprimermi al meglio”.

Il Team Althea Racing BMW può parzialmente consolarsi con un’altra consistente prova di Raffaele De Rosa che ha concluso la gara al settimo posto, miglior risultato per lui in WorldSuperbike, mantenendo un ritmo costante e veloce davanti al suo pubblico di casa.

“E’ andata meglio di Gara1” – ha iniziato Raffaele De Rosa – “è stato un peccato che non siamo riusciti ad entrare nei primi dieci in gara1 per poter partire un po’ più avanti con la griglia invertita. Comunque, sono abbastanza contento perché pian piano, step by step, riusciamo a migliorare. Non è stato facile in queste condizioni, ho cercato di recuperare il più possibile e mantenere il passo. Prendiamo questo risultato e cerchiamo di continuare a migliorarci gara dopo gara”.

Il prossimo appuntamento per il Campionato è fra tre settimane, al Geico US Round a Laguna Seca tra due dal 7 al 9 luglio.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati