Moto3 Barcellona: Capolavoro di Mir, Fenati è secondo

Il pilota Leopard allunga in classifica. Martin completa il podio, bene Bastianini 4°

Moto3 Barcellona: Capolavoro di Mir, Fenati è secondoMoto3 Barcellona: Capolavoro di Mir, Fenati è secondo

Gp Catalogna Moto3 Gara – E’ Joan Mir ad aggiudicarsi il Gran Premio di Catalogna. Quarta vittoria stagionale, per il pilota Leopard, che in classifica mondiale fa il vuoto dietro di se. Seconda posizione per Romano Fenati, completa il podio Jorge Martin (Gresini) che partiva dalla pole.

Ai piedi del podio Enea Bastianini (Estrella Galicia) che finalmente torna nelle posizioni che contano. Alle sue spalle il compagno di squadra, Aron Canet.

Sesto posto per Marcos Ramirez, seguito dal vincitore del Mugello, Andrea Migno, che precede un terzetto di connazionali: Fabio di Giannantonio (Gresini), Niccolò Antonelli (KTM Ajo) e Nicolò Bulega (Sky Racing Team) che completa la top ten.

UPDATE Sanzionati Migno e Antonelli con mezzo secondo sul tempo di gara per aver oltrepassato i limiti della pista. Chiudono rispettivamente in ottava e undicesimo posizione.

Ottimo 14esimo posto per Marco Bezzecchi (CIP), che precede Lorenzo dalla Porta (Mahindra) e Manuel Pagliani (CIP), rispettivamente in 19esima e 20esima posizione. Solo 24esimo, Tony Arbolino del team Sic58 Squadra Corse.

Cronaca di gara

Parte benissimo dalla seconda posizione, Juanfran Guevara. Brutta partenza per il poleman che rimane fermo e viene inghiottito nel gruppo. Davanti Fenati prende subito il comando della gara. Bella partenza anche per Mir e Bastianini, che si lanciano subito all’inseguimento dei primi.

Dopo il primo giro, Mir si prende la testa della gara, dietro Di Giannantonio sale fino alla quarta posizione. Torna a farsi subito vedere Martin che si mette a caccia dei primi.

Al secondo giro è Aron Canet a mettersi al comando, con Fenati e Martin alle sue spalle.

Il gioco delle scie è fondamentale nel lungo rettilineo del traguardo, a ogni giro si alternano i piloti al comando, dopo 3 giri è il turno di Martin.

Con lo spagnolo al comando, il gruppetto di testa si separa dagli inseguitori. Gruppo composto da Canet, Fenati, Martin, di Giannantonio e Mir.

A 17 giri dalla fine, la coppia di piloti Gresini si mettono al comando, Martin seguito da Di Giannantonio, e cercano di aumentare il passo. Ma il lungo rettilineo impedisce ai due di staccarsi.

A 15 giri dalla fine la situazione in testa non cambia, ma al gruppo di testa si unisce anche Enea Bastianini. Grazie alle scie è Canet a passare primo alla prima curva.

A 13 giri dalla fine continua il valzer del gruppo di testa, con i 5 piloti che si alternano al comando della gara. Nel frattempo caduta per Rodrigo, lo spagnolo aveva già problemi alla clavicola, questa caduta non ci voleva. Dietro è lotta aperta nel gruppo dagli inseguitori capitanato da Migno.

A 11 giri dalla fine Romano fenati prende il comando della gara, nel frattempo alle sue spalle arrivano anche Ramirez e Suzuki, che entrano nel gruppo di testa.

A 9 giri dalla fine continua la lotta per il comando della gara, con Martin che si mette in testa e cerca di creare un piccolo gap. Ma il lungo rettilineo permette agli inseguitori di rimanere sempre li.

A 6 giri dalla fine Martin detta sempre il passo, seguito da Mir e Rodrigo, mentre da dietro cerca la rimonta Bulega, che riesce a portarsi a 6 decimi dal gruppo di testa. Alla Fine del giro è Romano Fenati a prendere il comando, scavando sin da subito un piccolo solco dagli inseguitori.

A 4 giri Fenati rimane al comando, a Mir e Martin non è bastato il gioco delle scie per prenderlo. L’ascolano approfitta poi del duello tra i due spagnoli per incrementare il vantaggio, che prima della fine del giro sale a 4 decimi.

A 3 giri dalla fine termina la fuga di Fenati, che viene passato da Mir e Martin. Alle loro spalle Canet e Bastianini, mentre Ramirez, e gli altri inseguitori, rimangono leggermente più attardati.

Ultimo giro pazzo, Martin al comando seguito da Fenati. alle loro spalle lotta tra Mir, Canet e Bastianini. In testa Martin fa il giro della vita, chiudendo tutti gli spazi a Fenati. Ma da dietro arriva il terzo incomodo, Mir che passa prima Fenati e poi Martin.

E’ Joan Mir ad aggiudicarsi il Gran Premio di Catalunya, seguito da Romano Fenati e Jorge Martin.

Moto3 Gara Barcellona - GP Catalunya - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 42 Marcos Ramirez Honda Leopard Racing 38:36.156
2 44 Aron Canet Ktm Sterilgarda Max Racing Team +0.119
3 13 Celestino Vietti Ktm Sky Racing Team Vr46 +0.146
4 21 Alonso Lopez Honda Estrella Galicia 00 +0.235
5 7 Dennis Foggia Ktm Sky Racing Team Vr46 +0.947
6 79 Ai Ogura Honda Honda Team Asia +1.008
7 55 Romano Fenati Honda Vne Snipers +1.068
8 71 Ayumu Sasaki Honda Petronas Sprinta Racing +1.358
9 6 Ryusei Yamanaka Honda Estrella Galicia 00 +1.984
10 84 Jakub Kornfeil Ktm Redox Pruestelgp +2.472
11 23 Niccolo Antonelli Honda Sic58 Squadra Corse +2.729
12 99 Carlos Tatay Ktm Fundacion Andreas Perez 77 +2.980
13 17 John Mcphee Honda Petronas Sprinta Racing +3.264
14 69 Tom Booth-amos Ktm Cip Green Power +11.120
15 40 Darryn Binder Ktm Cip Green Power +18.467
16 22 Kazuki Masaki Ktm Boe Skull Rider Mugen Race +21.845
17 54 Riccardo Rossi Honda Kommerling Gresini Moto3 +39.997
18 77 Vicente Perez Ktm Reale Avintia Arizona 77 +54.306
19 24 Tatsuki Suzuki Honda Sic58 Squadra Corse +1:00.726

Barcellona - GP Catalunya - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati