Superbike, Test Misano: test produttivo per Kawasaki

Rea e Sykes preparano il settimo round della stagione

Superbike, Test Misano: test produttivo per KawasakiSuperbike, Test Misano: test produttivo per Kawasaki

Dopo aver raggiunto le 100 vittorie nel Campionato Mondiale delle derivate di serie, Tom Sykes e Jonathan Rea hanno concluso settimana scorsa due giornate di test al Misano World Circuit Marco Simoncelli, teatro del prossimo appuntamento della stagione, il Pirelli Riviera di Rimini Round.

Con un buon numero di giri all’attivo a passo costante, i due compagni di squadra hanno lasciato il circuito soddisfatti del lavoro svolto che servirà per affrontare al meglio il weekend dal 16 al 18 giugno, quando i riflettori si accenderanno sul settimo round.

Sykes, che negli ultimi mesi è stato frenato da alcuni problemi fisici, sta iniziando a recuperare la sua piena forma fisica: contento del suo passo e del suo tempo sul giro a Misano, ha provato motori diversi sulla sua ZX-10RR.

“In poche parole abbiamo avuto un buon meteo e abbiamo potuto fare molti giri” – ha detto Tom Sykes – “Penso di aver fatto 103 giri il mercoledì e 55 il giovedì e abbiamo ottenuto dei buoni risultati. Mi sono concentrato sul giro singolo e abbiamo lavorato su diversi parametri. Sono molto contento della nostra velocità a Misano. Ad Aragon, Assen e Imola le mie condizioni fisiche erano terribili, a Donington sono migliorate e adesso mi sento ancora meglio. Questo si vede anche nei 100 giri che ho fatto mercoledì con un passo forte – dopo aver bevuto due cappuccini a colazione, sono tornato subito al lavoro oggi. Ringrazio molto il team che era stanco da Donington e dopo aver cambiato motore e messa a punto alla moto, le hanno caricate sul camion e qualche giorno dopo erano a Misano a preparare la moto per me. Si meritano un applauso”.

Anche per Rea il test è stato molto produttivo, in cui ha potuto provare diverse messe a punto: Misano è un circuito che gli piace molto, dove l’anno scorso ha ottenuto due vittorie.

“È stato un test prezioso e il meteo è stato fantastico in entrambi i giorni. Questo significa che abbiamo potuto completare molti giri” – ha detto Jonathan Rea – “Non avevamo nuovi elementi da provare, quindi abbiamo sfruttato questo tempo per valutare diverse configurazioni di telaio, lavorare sui bilanciamenti e ottenere più informazioni che saranno utili nelle gare future. È sembrato che il tracciato fosse in un buono stato e siamo stati veloci con vari tipi di set up, quindi la nostra moto sta lavorando bene. Tutto sommato mi è piaciuta molto la moto e siamo stati molto costanti, quindi sono impaziente di tornare in pista. Voglio ringraziare tutto il mio team per il duro lavoro in condizioni climatiche così calde”.

Il Kawasaki Racing Team avrà adesso due settimane di pausa, dato che il resto del paddock WorldSBK tornerà in pista a Misano dal 16 al 18 giugno per partecipare al settimo round

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati