MotoGP Mugello: Andrea Iannone solo 16°, “Non siamo veloci e non c’è tanto da trovare scuse”

Delusione per il pilota italiano della Suzuki

MotoGP Mugello: Andrea Iannone solo 16°, “Non siamo veloci e non c’è tanto da trovare scuse”MotoGP Mugello: Andrea Iannone solo 16°, “Non siamo veloci e non c’è tanto da trovare scuse”

GP Italia MotoGP QP – Andrea Iannone non si nasconde dietro alle sue condizioni fisiche ma ammette di essere molto indietro con il setup della moto.

“Non sono abituato a questo risultato – ha confermato Andrea Iannone – faccio molta fatica e mi dispiace. Ho spinto al mio massimo, ma non sono riuscito a fare bene, spero di tornare presto con i primi perché in questa situazione soffro davvero tanto. Comunque non è solo un problema fisico, la verità è che non siamo veloci e non c’è tanto da trovare scuse. Siamo in difficoltà anche se provo a fare di tutto per andare più forte ma non ci riesco e mi dispiace. Per quanto riguarda il passo gara, siamo sicuramente messi meglio che sul giro veloce ma è tutto ancora da vedere”.

È difficile affrontare questa situazione davanti al tuo pubblico?
“E’ molto difficile, qui negli ultimi due anni ho conquistato il podio ed ho anche il record della pista. Però è così ed io cerco di lavorare pe migliorare ogni turno ma la prestazione non è buona: faccio fatica a guidare come vorrei, ma anche se provo ad adattarmi le cose non migliorano”.

Il nuovo Caso?
“E’ un omaggio a Nicky Hayden dato che avevo un ottimo rapporto con lui, era una grande persona!”

Quali sono le tue condizioni fisiche?
“Ieri ho fatto 4 flebo, oggi non ho forza ma almeno il mal di pancia è diminuito. Ho fatto le analisi del sangue ed i valori sono molto bassi, ma non è solo questo il problema”.

Foto: Alex Farinelli

MotoGP Mugello: Andrea Iannone solo 16°, “Non siamo veloci e non c’è tanto da trovare scuse”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP Gp Austria: Sunday Guide, statistiche pre-evento

E’ la prima volta che tra i primi quattro posti in griglia ci sono tre Ducati, per la precisione Dovizioso, Lorenzo e Petrucci.
Condividi su WhatsApp Marc Marquez si è qualificato in pole position per la seconda volta consecutiva al GP d’Austria. Il