Roger Lee Hayden: “Nicky, correremo ancora insieme, ti voglio bene”

Roger Lee ha aggiunto: "Sei stato campione del mondo per una ragione"

Roger Lee Hayden: “Nicky, correremo ancora insieme, ti voglio bene”Roger Lee Hayden: “Nicky, correremo ancora insieme, ti voglio bene”

Dopo quelle del fratello maggiore Tommy Hayden, arrivano anche le toccanti parole del fratello minore Roger Lee Hayden, che ricorda Nicky Hayden, prematuramente scomparso dopo un incidente in bici avvenuto mercoledì scorso mentre si allenava nei pressi di Misano. Parole piene di orgoglio per aver avuto la “fortuna” di aver poter condividere con Nicky tanto tempo, parole che lasciano l’amaro in bocca per il triste epilogo, ma che fanno capire ancora una volta di più quanto amore ci sia stato e c’è tutt’ora nella famiglia di “Kentucki Kid”.

“Nicky, fratello mio, la nostra storia non doveva finire così. Sei stato campione del mondo per una ragione. Non ho mai incontrato nessuno con il desiderio di correre in moto come te. Ricordo quando stavamo crescendo, abbiamo condiviso una stanza e hai studiato le note che hai preso dalla precedente gara e avevamo 12-13 anni. Non dimenticherò mai il lunedì mattina, dopo aver vinto il campionato del mondo, mi hai svegliato per andare a correre. Questo è ciò che ti ha separato dal resto e fatto di te una leggenda. Potrei continuare. Hai reso tutti migliori qui, perché quando non stavi con noi, andavamo in bicicletta o in moto per chiudere il divario per quando saresti tornato. Mi hai spinto a fare meglio, ma più importante mi ricordo di che tipo di fratello sei stato. Sei stata una leggenda delle corse e un fratello. Tu eri lì per me, non importa quello che stava succedendo nella vita. Volevi aiutare, sono contento che tu sia stato in grado di vedermi al meglio in questi ultimi anni, non solo in moto, ma principalmente fuori. Posso sedermi qui e chiedere perché tutto il giorno, ma invece voglio essere grato per aver avuto un fratello come te per 33 anni. Non preoccuparti, terrò sotto controllo le nostre nipoti. Insegnerò ai nipoti che cosa serve per essere un campione se decideranno di prendere quella strada.

Nicky e Roger Lee Hayden festeggiano a Valencia il titolo della MotoGP
Questa foto è speciale per me, perché dopo qualche sfortuna sembrava che il tuo titolo mondiale fosse finito, ti ho preso così e ti ho detto che era ancora il tuo anno, e questa è stata la prima cosa che mi hai fatto quando ti ho visto sul podio. Dimmelo ancora. Anche durante questi momenti incredibilmente difficili ho ancora la mia fede, credo che se dio vuole prenderti con sé lo farà nonostante tutto. Correremo ancora insieme, ti voglio bene”.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    LucaR

    23 Maggio 2017 at 14:56

    Ciao Campione, grazie di tutto.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati