Superbike, Motul Italian Round, Gara 2: weekend favoloso per Chaz Davies

Il pilota Ducati domina anche la seconda corsa a Imola

Superbike, Motul Italian Round, Gara 2: weekend favoloso per Chaz DaviesSuperbike, Motul Italian Round, Gara 2: weekend favoloso per Chaz Davies

Questa volta è stato lui a non curarsi del cambio regolamento, che impone al vincitore di Gara 1 la partenza dalla nona casella in griglia: Chaz Davies domina anche la seconda manche del Motul Italian Round all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola e completa una strepitosa doppietta per l’Aruba.it – Racing Ducati, bissando quella del 2016.

Il gallese non si è scomposto nemmeno quando la gara è stata interrotta per mezz’ora circa per l’olio perso in pista dalla Kawasaki del Team Grillini di Badovini, che ha rotto il motore dopo nemmeno due giri.
Davies sapeva che questo fine settimana era la sua Ducati Panigale R la moto di riferimento e, ripartito, ha rimontato costantemente sugli avversari finchè non ha avuto la meglio su Tom Sykes per la leadership, all’ottavo giro.
Altra gara in solitaria per lui, conclusa con quasi quattro secondi di vantaggio sul secondo classificato, Jonathan Rea, tra l’entusiasmo del pubblico di casa Ducati accorso numeroso per sostenerlo: i dati ufficiali parlano di 75.115 spettatori paganti.

Questo è un tracciato che Davies ama molto, in cui va forte e in cui la Panigale è molto competitiva, ma il gallese ha interpretato al meglio la moto ed è riuscito anche a gestire la grande pressione che lo ha accompagnato dalla vigilia del round: da lui ci si aspettava una doppietta e quella è arrivata, segno che il pilota c’è al 100%.

“Che weekend! Per la prima volta quest’anno, siamo stati il punto di riferimento fin dall’inizio. Siamo riusciti a trovare il nostro ritmo già dal venerdì, e da lì è stato tutto più semplice. La squadra ha fatto un grande lavoro, la moto ha funzionato alla perfezione in entrambe le gare, in condizioni diverse, ma oggi non si poteva dare nulla per scontato” – ha detto un Chaz Davies davvero entusiasta a fine gara – “Alla prima partenza siamo rimasti bloccati nel traffico, mentre dopo le bandiere rosse ho trovato un buono spunto e sono riuscito a fare le mosse giuste e portarmi in una buona posizione. Il passo di Sykes era molto veloce, ed ho dovuto mettercela tutta per andare a prenderlo. Dopodiché, ho cercato semplicemente di fare il mio ritmo, ed è bastato. Grazie a tutti i tifosi italiani per essere venuti a sostenerci qui, ci hanno dato una spinta speciale”.

Davies è ora secondo nella classifica iridata, a 74 punti dal leader Rea e proverà ad avvicinarsi ulteriormente nel sesto appuntamento stagionale, in programma tra due settimane, dal 26 al 28 maggio, a Donington Park.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati