Superbike, Motul Italian Round, FP2: Chaz Davies chiude con il miglior crono

Il pilota gallese della Ducati precede le Kawasaki di Rea e Sykes

Superbike, Motul Italian Round, FP2: Chaz Davies chiude con il miglior cronoSuperbike, Motul Italian Round, FP2: Chaz Davies chiude con il miglior crono

Il round di casa è sempre un appuntamento molto sentito in casa Ducati, e lo testimonia la presenza di Gigi Dall’Igna ai box, principalmente per il calore dei tifosi e per il prestigio che superare i propri avversari su una pista difficile come quella dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola porta con sé.
Quest’anno in più c’è una stagione da raddrizzare e un campionato, che sembra ormai saldamente nelle mani di Jonathan Rea, da provare a riaprire.

L’obiettivo di Chaz Davies è quello di ritornare al vertice, dopo un weekend ad Assen non facile, e di replicare se possibile la straordinaria doppietta conquista qui lo scorso anno.
Nel secondo turno di prove libere del Motul Italian Round, il gallese della Ducati ha fatto segnare il miglior crono precedendo le Kawasaki di Jonathan Rea e Tom Sykes di ben quattro decimi abbondanti e circa 9 decimi rispettivamente, segno che qui la Panigale può competere ad alti livelli.
La vera incognita per la gara è semmai il passo del Campione in carica che finora ha fatto la differenza.
Dietro al solito terzetto di testa troviamo Marco Melandri ,ma ad appena 5 millesimi da Sykes, seguito dalla Panigale del Team Barni Racing guidata da Xavi Fores, autore ancora di una caduta nelle primissime fasi della sessione.
In crescita la Yamaha che sembra aver fatto uno step importante dopo le prime difficili uscite in questa stagione e si candida come terza forza del campionato: Alex Lowes e Michael Van der Mark in virtù del sesto e ottavo riferimento rispettivamente, accedono alla seconda manche di Tissot-Superpole in programma domani.
Fra di loro si piazza Leon Camier che sembra aver trovato un buon feeling con la sua MV Agusta su questa pista: sperando che i guai tecnici diano tregua, il suo potrebbe essere un fine settimana interessante.
Ottima prestazione anche per Leandro Mercado, primo pilota targato Aprilia, con il team privato IodaRacing che precede un’altra RSV4, quella di Eugene Laverty autore di una strana caduta nei primi minuti del turno quanto è scivolato nell’erba di una delle vie di fuga, dopo aver tagliato una chicane.
A seguito di questo incidente sono state esposte le bandiere rosse per permettere alla Direzione Gara di intervenire e rimuovere possibili detriti in pista.
Alla ripresa Laverty è curiosamente incappato praticamente nella stessa caduta, segno che non si è trattato di un errore del pilota ma di un guasto.

Tutti i piloti dall’undicesima posizione in avanti dovranno invece passare per la prima manche di Tissot-Superpole, tra questi Jordi Torres, Nicky Hayden e Stefan Bradl, e un Lorenzo Savadori in grande difficoltà quest’oggi.

La giornata di domani sarà ricca di appuntamenti: si inizia alle 8:45 con la terza sessione di libere, per poi continuare dalle 10:30 con le Tissot-Superpole e chiudere con la partenza di Gara1 alle 13:00.

Di seguito i tempi fatti segnare al termine del secondo turno di prove libere:
1. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 46.229s
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 46.694s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 47.125s
4. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 47.191s
5. Xavi Fores ESP Barni Ducati 1199R 1m 47.862s
6. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 1m 48.089s
7. Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR 1m 48.101s
8. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 1m 48.265s *
9. Leandro Mercado ITA IodaRacing Aprilia RSV4 1m 48.284s
10. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 1m 48.312s
11. Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR 1m 48.334s *
12. Nicky Hayden USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2 1m 48.541s *
13. Stefan Bradl GER Red Bull Honda CBR1000RR SP2 1m 48.766s
14. Roman Ramos ESP Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 1m 48.855s
15. Randy Krummenacher SWI Puccetti Kawasaki ZX-10R 1m 49.261s
16. Alex de Angelis SMR Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 49.560s
17. Riccardo Russo ITA Guandalini Yamaha YZF-R1 1m 49.608s
18. Ayrton Badovini ITA Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 49.640s
19. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 1m 49.844s
20. Ondrej Jezek CZE Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 50.016s
21. Raffaele De Rosa ITA Althea BMW S1000RR 1m 50.294s *

*Best time taken from FP1

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati