Superbike, Motul Italian Round: Lowes e Van der Mark non vedono l’ora di scendere in pista

Il Pata Yamaha Official WorldSBK Team chiamato a confermare i risultati di Assen

Superbike, Motul Italian Round: Lowes e Van der Mark non vedono l’ora di scendere in pistaSuperbike, Motul Italian Round: Lowes e Van der Mark non vedono l’ora di scendere in pista

Dopo un primo anno di apprendistato e un inizio di stagione un po’ incerto, il Pata Yamaha Official WorldSBK Team è arrivato a lottare stabilmente ad Assen per le posizioni che contano, confermando i passi in avanti con la Yamaha YZR-R1: è con positività quindi che Alex Lowes e Michael Van der Mark si preparano ad affrontare il Motul Italian Round, che è anche l’appuntamento di casa per il main sponsor del team, Pata.

”Imola è una grande pista con molto carattere ed è simile ad alcuni tracciati su cui sono cresciuto nel British Superbikes” – ha spiegato Alex Lowes -” Abbiamo terminato ad Assen con un risultato positivo e ho preso molto fiducia da Gara2 quindi sono entusiasta di arrivare a Imola con l’obiettivo di fare un buon fine settimana, dove punto a ottenere il miglior risultato possibile. È anche la gara di casa per Pata, quindi avremo molto tifo, non vedo l’ora”.

Michael van der Mark dopo un intenso round di casa in cui la pressione che lo accompagnato è stata tanta, si prepara ora ad affontare un fine settimana più tranquillo ma non per questo meno impegnativo.

”Sono impaziente di correre a Imola,” – ha aggiunto Michael Van der Mark – “Quello di Assen è stato un week end movimentato, ma alla fine il risultato è stato molto buono. Spero di continuare così e di lottare per la top 5 nuovamente. Imola è una pista completamente diversa rispetto agli altri tracciato su cui abbiamo corso finora, quindi sono curioso di vedere come si comporterà qui la R1 con la messa a punto che abbiamo. Sono fiducioso di poter svolgere un buon fine settimana”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati