Acerbis Dutch Round, Gara 2: Van der Mark festeggia davanti al suo pubblico

Buon quarto posto per il pilota olandese della Yamaha, seguito a ruota dal compagno di team Lowes

Acerbis Dutch Round, Gara 2: Van der Mark festeggia davanti al suo pubblicoAcerbis Dutch Round, Gara 2: Van der Mark festeggia davanti al suo pubblico

Dopo una difficile Gara1, in cui è uscito di scena nelle primissime fasi per una brutta scivolata, Michael van der Mark è riuscito a chiudere alla grande il week end al TT Circuit di Assen, con un bel quarto posto davanti ai migliaia di tifosi accorsi a sostenerlo.

Partito dalle retrovie in virtù del nuovo regolament0, il pilota olandese della Yamaha si è impegnato in una dura rimonta con l’obiettivo, ambizioso, di raggiungere il podio.
Il passo della R1 in Gara 2 era molto buono, come testimonia il miglior tempo fatto segnare proprio da Van der Mark nel Warm Up della mattina, tanto da riuscire a stare vicino alla Panigale di Davies, terzo al traguardo, fino alla fine.
A riprova dello stato di forma della moto anche il quinto posto di Alex Lowes, che rimedia così anche lui alla caduta nella prima manche.

“È incredibile come sempre” – ha detto Michael Van der Mark – “Dopo la delusione di ieri, oggi abbiamo iniziato bene a ho avuto un buon passo, anche se partire così indietro in griglia non era certo l’ideale. Ho iniziato a rimontare e a superare gli avversari, non sono stato frenato da alcun duello e sono andato avanti per la mia strada. Con Chaz avevamo un passo simile e dopo aver avuto qualche difficoltà ho deciso di mantenere la posizione. Gli ultimi giri sono stati difficili e ho faticato con le gomme perché ho spinto tanto nella fase iniziale”.

“Onestamente sono molto felice della seconda gara, ho avuto difficoltà durante tutto il fine settimana, non riuscivo a trovare il giusto feeling ma siamo riusciti a portare a casa un quinto posto” – ha raccontato Alex Lowes – “I primi dieci giri della gara sono stati molto difficili, ma nei dieci successivi sono stato forte e competitivo e mi sono divertito a superare gli altri piloti. Non vedo l’ora di correre a Imola”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati