MotoGP: Lorenzo vuole la Ducati come la “sua” Yamaha

Il maiorchino ha fatto capire che la Ducati dovrebbe avere un telaio stile Yamaha

MotoGP: Lorenzo vuole la Ducati come la “sua” YamahaMotoGP: Lorenzo vuole la Ducati come la “sua” Yamaha

MotoGP 2017 Ducati Lorenzo – L’inizio di campionato di Jorge Lorenzo ha sottolineato tutte le difficoltà del maiorchino di adattarsi alla Ducati. Dopo tre Gran Premi il #99 ha solamente dodici punti contro i 56 del suo ex team-mate Valentino Rossi, che Lorenzo ha elogiato dopo il GP degli Stati Uniti (clicca qui per leggere).

La Ducati non si adatta allo stile dello spagnolo e in una recente intervista rilasciata a Motorsport.com Lorenzo ha detto che la “Rossa” a due ruote dovrebbe cambiare le sue priorità, dedicandosi più al telaio che non al motore. La filosofia della casa di Borgo Panigale è ben nota, è risaputo che il telaio non sia uno dei punti di forza della Desmosedici e anche se in Ducati stanno facendo il massimo per avvicinarsi allo stile dell’ex pilota Yamaha, la GP17 non potrà mai diventare guidabile come la Yamaha M1. Che Lorenzo si sia già pentito del passaggio in “Rosso”? Ecco le sue parole.

“Yamaha e Ducati sono due case diverse con due filosofie differenti. Yamaha è sempre stata ossessionata dal telaio, per rendere la vita del pilota più facile, invece, la Ducati ha scelto nel corso degli ultimi dieci anni di rendere il motore più potente e con un’ottima elettronica – ha detto Jorge Lorenzo – Ora devono cambiare le priorità, e, a parte l’ulteriore sviluppo del motore, provare diversi tipi di telaio per facilitare la velocità in curva e rendere la vita più facile al pilota.”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

20 commenti
  1. Avatar

    frenk

    27 aprile 2017 at 09:12

    allora caro lorenzo siediti in poltrona e gioca col videogioco

  2. Avatar

    cujo

    27 aprile 2017 at 09:50

    non credo sia fattibile, è sempre stato il marchio di fabbrica, e molti, se non tutti comprano Ducati per il suo essere scorbutica e poco docile, cioè il contrario dello stile di guida di Lorenzo, spero per lui che possa farcela, altrimenti mi sa che quei 24 mln servono per accendere sigari…..

  3. Avatar

    MSC crociere

    27 aprile 2017 at 09:53

    Se da un lato ha ragione, perchè una moto deve essere valida sotto tutti i punti di vista per essere vincente, dall’altro sapeva a cosa andava incontro e per me deve continuare ad adattarsi lui prima di chiedere modifiche cosi profonde. Se proprio sarà impossibile allora si, ma Iannone e Dovi hanno dimostrato che la moto puó andare forte anche con questo tipo di telaio..

  4. Avatar

    Bestlap

    27 aprile 2017 at 10:53

    La D16 ha un telaio perimetrale con il motore incastonato dentro, esattamente come le JAP. Sono stati Rossi e Hayden gli ultimi a guidare la D16 in configurazione a motore portante (senza telaio) di Preziosi. Il cambio di configurazione però non ha risolto completamente i problemi della moto che non gira e sono anni che questa moto non gira. E’ incredibile che la ducati in tutti questi anni, con Preziosi prima e Dall’igna poi non abbia mai deciso di mettere mano al problema. La potenza è nulla senza controllo recitava una nota pubblicità e la ducati non lo ha ancora capito, si concentrano sulla potenza del motore e tralasciano la maneggevolezza e sono anni che caparbiamente sbattono la testa contro il muro e prendono paga. Non serve cambiare i piloti è la moto che deve cambiare. Dovevano tenersi Iannone e spendere i 24 milioni x sviluppare la moto, forse, nel lungo termine, avrebbero ottenuto più risultati… Prima dell’inizio campionato il “bel” Domenicali disse: “abbiamo preso Lorenzo x riscrivere la storia e se riusciremo nel nostro intento x qualcuno (Rossi) potrebbe essere imbarazzante” Bravo Domenicali missione compiuta….. almeno x quanto riguarda l’IMBARAZZANTE..;-)))))))))))))))))))))))))))))))

    • Avatar

      V.D.S

      27 aprile 2017 at 12:44

      Aspettano che ci vada tu a risolvere i problemi della moto che..”non gira”ed è molto strano che non ti abbiano ancora interpellato.
      A degli incapaci come Preziosi prima e Dall Igna oggi le tue indicazioni di carattere tecnico sarebbero state utilissime!🤡

      • Avatar

        Bestlap

        27 aprile 2017 at 13:05

        Non potevi proprio esimerti dallo sparare la tua KA22ATA quotidiana vero..?? Bene l’hai fatto ora togliti dalle palle e lascia la scena a chi ne sa più di te.. Ah mi raccomando studia sennò continuerai a fare la figura dell’imbecille….

      • Avatar

        V.D.S

        27 aprile 2017 at 14:04

        AHAHAHAHH…
        Ma vai a ca**re,sapientone!

      • Avatar

        nandop6

        27 aprile 2017 at 16:06

        V.D.S.
        Non saranno degli incapaci ma il problema non riescono a risolverlo, dai tempi di Rossi è sempre la stessa lamentela.

      • Avatar

        cujo

        27 aprile 2017 at 17:07

        scusami se ti correggo nando, ma quel problema c’era anche prima di Rossi……

      • Avatar

        Redbike

        27 aprile 2017 at 18:24

        Chi poteva mai essere che parla di C-A-G-A-R-E se non il M-E-R-D-A-I-O-L-O ormai totalmente immedesimato nel suo ruolo di cesso vivente.. Ti ho fatto diventare famoso M-E-R-D-A-I-O-L-O ma non ti preoccupare non voglio che mi si dica grazie gli amici servono anche a questo!!!!

  5. Avatar

    supermariacion

    27 aprile 2017 at 12:03

    Un articolo del genere scritto nel periodo Rossi ducati avrebbe portato 28mila commenti e insulti! Scritti da quella feccia che oggi si limita a cliccare il pollicino verde e rosso hahahabahhahhahhahhah

    • Avatar

      cujo

      27 aprile 2017 at 14:07

      non dimenticare la scenetta in Argentina, sempre a parti invertite, altro che 28mila commenti e insulti……

  6. Avatar

    supermariacion

    27 aprile 2017 at 13:11

    VDS tu invece continua a fare il tester alla sebach!! M3rdaiolo che non sei altro!!

  7. Avatar

    TONYKART

    27 aprile 2017 at 23:13

    Non è facile capire bene se veramente è un cancello oppure no la ducati,Cal.c proprio pochi giorni fa ha dichiarato che guidare una honda non è facile come pensa la gente è se Marquez guidasse una ducati sarebbe già suo il mondiale!Cal conosce la ducati e nemmeno la versione di oggi che è molto migliore di quella che usava lui e conosce molto bene honda,se ha detto Quello e’ perché giudica non così pessima come si vuole far passare la ducati posso pensare …
    Come è anche vero che se in honda non ci fosse uno come Marquez quella moto sarebbe considerata nata male,basta vedere cosa fa in mano a pedrosa
    Per non parlare della differenza fra Maverick e valentino
    Io nn sono così certo che se sulla ducati ci fosse uno come Marquez,Maverick o stoner si parlerebbe ancora di cancello …
    In questo momento penso che una casa può vincere il mondiale solamente se ci mette sopra un fenomeno altrimenti si deve accontentare di 3/4/5 posti cosa che ducati riesce già a fare,ha persino fatto un secondo,quindi ..

    • Avatar

      Bestlap

      28 aprile 2017 at 12:44

      Non si può giudicare una moto dando credito alle parole di un solo pilota che non la guida da qualche anno oltretutto.. X giudicare le moto servono dati univoci che sono i risultati e se guardi quelli vedi un disastro x la ducati, un disastro che ritrovi nelle parole dei 2 piloti che la guidano attualmente e che forse la conoscono un pò meglio di Cal, non vedo xkè dare credito alle parole di Cal e nessuno a quelle dei 2 piloti ufficiali. Se è vero che Cal ha detto che se sulla D16 ci fosse marc il mondiale sarebbe già suo mi viene da pensare che forse dovrebbe cambiare spacciatore.. X quanto riguarda la honda lasciamo perdere i discorsi che lasciano il tempo che trovano e guardiamo i risultati. Ultima gara, 3 honda nei primi 4 posti, a Termas marc si è steso ma quando era in testa con 6 secondi di vantaggio, Pedro si è steso mentre era in netta rimonta e cmq Cal sul podio, in Qatar quarta e quinta, non direi che siano i risultati di un cancello e la conferma sono proprio Pedro e Cal che in sole 3 gare sono saliti sul podio entrambi..

    • Avatar

      nandop6

      28 aprile 2017 at 14:24

      In poche parole la Ducati è più competitiva della Honda?????

    • Avatar

      cujo

      28 aprile 2017 at 15:53

      gliel’ho fatto notare più di una volta, prima di scrivere ci dovrebbe ragionare e non impiastricciare di impeto…..

  8. Avatar

    cujo

    27 aprile 2017 at 23:25

    Ma come, proprio tu parli di “se e di ma”…….

    I tuoi risultati certi sono per noi sono una manna……

  9. Avatar

    supermariacion

    28 aprile 2017 at 01:21

    Skarto se la coerenza avesse una forma….Di certo non sarebbe la m3rda che ingoi tutti i giorni! Prima di cliccare “pubblica” rileggi bene le pu-t-t-anate che scrivi! Magari rileggiti i tuoi vecchi post! Mah….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati