Acerbis Dutch Round: Honda ottimista in vista del fine settimana

Hayden e Bradl fiduciosi di poter far bene al TT Circuit

Acerbis Dutch Round: Honda ottimista in vista del fine settimanaAcerbis Dutch Round: Honda ottimista in vista del fine settimana

Il TT Circuit Assen è un tracciato che evoca bei ricordi al Team Red Bull Honda World Superbike e a Nicky Hayden, lo scorso anno infatti sia l’americano che l’allora compagno di squadra Van der Mark hanno colto il podio, per questo sperano entrambi di fare progressi in sella alla Honda CBR1000RR Fireblade SP2.

La stagione fino a oggi non è stata affatto facile per Honda, partita con “l’handicap” dello sviluppo della nuova moto con cui ha potuto testare poco ed ha dovuto fare invece subito i conti con le vere gare.
Per questo entrambi i piloti, Hayden e Stefan Bradl, arrivato quest’anno dalla MotoGP, cercheranno di sfruttare tutte le occasioni che si presenteranno, comprese quelle che regalerà di sicuro il tipico meteo variabile di Assen, per raccogliere punti preziosi e divertirsi in sella alla Fireblade.
Nonostante quindi un passo inferiore rispetto agli avversari, i piloti Red Bull Honda guardano con fiducia all’Acerbis Dutch Round.

“Non vedo l’ora di correre ad Assen. È una pista storica ed è il tracciato di casa per la squadra,quindi dopo le difficoltà vissute ad Aragon quasi un mese fa, proveremo a divertirci qui” – ha spiegato Nicky Hayden – “È una pista molto veloce e scorrevole e scende molto all’ultima chicane, il punto in cui solitamente molte gare vengono decise. Come al solito in questo periodo dell’anno, il tempo gioca un ruolo chiave nel fine settimana: guardando le previsioni meteo sembra che sarà molto variabile, quindi dobbiamo approfittare di ogni condizione ed essere pronti a qualsiasi cosa. Vediamo cosa possiamo fare: spero di poter ottenere qualche buon risultato che ci possa rendere felici”.

“Sono impaziente di correre ad Assen. Sarà una gara importante non solo per la squadra, ma anche per noi piloti perché è un nuovo round e il nostro obiettivo è quello di fare meglio del precedente” – ha detto Stefan Bradl – “È bello tornare in moto; spero che il meteo non sia così malvagio, per sfruttare al meglio il nostro tempo in pista e vedere come va la moto su questa pista, che è molto diversa dalle altre su cui abbiamo corso quest’anno. Speriamo di poter fare un passo in avanti e vedremo come va”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati