MotoGP Argentina: Iannone, “Altra giornata storta, potevamo puntare alla Top Five”

Il pilota della Suzuki non è d'accordo con la penalizzazione per la partenza anticipata

MotoGP Argentina: Iannone, “Altra giornata storta, potevamo puntare alla Top Five”MotoGP Argentina: Iannone, “Altra giornata storta, potevamo puntare alla Top Five”

Suzuki MotoGP GP Argentina – Altra gara da dimenticare per Andrea Iannone, che dopo la caduta del Qatar, ha visto compromesso il Gran Premio d’Argentina sin dallo start, quando è scattato leggermente prima del semaforo rosso, con relativa penalizzazione. L’abruzzese della Suzuki non è però d’accordo con la decisione, visto che a suo dire non ha passato la linea che delimita la casella. Oltre a questo è stato anche centrato da Jorge Lorenzo alla prima curva, ma in quel caso ad avere la peggio è stato il maiorchino della Ducati, subito a terra. Ecco lo Iannone pensiero.

“Dallo scorso anno il regolamento è cambiato e dice che se ti muovi in griglia e non guadagni posizioni, la partenza viene analizzata e solo successivamente si pensa alla penalizzazione. Dal momento in cui io ho perso posizioni, Lorenzo mi ha centrato ed ho perso altre posizioni, ero diciottesimo, perchè darmi partenza anticipata? – ha detto Andrea Iannone – E’ stata un altra giornata storta, peccato, perchè questa mattina nel warm-up eravamo andati bene, avevo un buon ritmo e avremmo potuto lottare per le prime cinque posizioni.”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    MSC crociere

    10 aprile 2017 at 08:18

    Raramente mi trovo d’accordo con lui, penalità eccessiva e inutile

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati