MotoGP Qatar Day 2: Rossi, “E’ il momento di restare uniti”

Il pesarese della Yamaha ha centrato per un soffio l'ingresso diretto in Q2

MotoGP Qatar Day 2: Rossi, “E’ il momento di restare uniti”MotoGP Qatar Day 2: Rossi, “E’ il momento di restare uniti”

Yamaha MotoGP GP Qatar Day 2Valentino Rossi ha “acciuffato” per il rotto della cuffia l’ingresso diretto in Q2, per lui infatti decimo tempo nella combinata delle tre prove libere del Gran Premio del Qatar, gara inaugurale del motomondiale 2017. Il centauro pesarese ha avuto un problema al sensore dell’ammortizzatore, che lo ha rallentato. A lui la parola.

“Stiamo ancora cercando di migliorare l’ingresso in curva e nelle FP2 è andata abbastanza bene, anche se non avevo tanto grip al posteriore guidavo meglio la moto ed ero costantemente nei primi cinque – ha detto Valentino Rossi – Purtroppo nella terza sessione di libere la pista era più sporca e abbiamo fatto delle modifiche che non hanno dato esito positivo. In più c’è stato un problema al sensore dell’ammortizzatore e avrei potuto fare meglio, ma l’importante è essere entrato nei dieci, anche se non abbiamo la velocità necessaria in entrata dove dobbiamo lavorare di più.”

Rossi ha parlato poi delle nuove gomme Michelin. “Le gomme di quest’anno sono più morbide e mi trovo più in difficoltà, mi trovo meglio con quelle più dure e più stabili. Stiamo cercando di adattarci e dobbiamo restare uniti.”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    fatman

    24 marzo 2017 at 22:14

    …restare uniti, lo dice pure lui ahahahahahah!!!

  2. Avatar

    cujo

    24 marzo 2017 at 23:02

    fino ad ora, ne più e nemmeno come gli anni scorsi…. va bene così….

  3. Avatar

    deljde

    25 marzo 2017 at 18:34

    Che strano , l´ultima volta che lo disse aveva gia´
    nel taschino un contratto con un altro team …

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati