Superbike, Round Thailandia: Kawasaki si prepara alla sfida

E' già partito l'inseguimento di Tom Sykes su Jonathan Rea

Superbike, Round Thailandia: Kawasaki si prepara alla sfidaSuperbike, Round Thailandia: Kawasaki si prepara alla sfida

Il primo appuntamento del 2017 a Phillip Island ha già dimostrato la competitività della nuova Ninja ZX-10RR, con il campione del mondo in carica Jonathan Rea che ha conquistato oltre alle due gare anche la Superpole, e con Tom Sykes terzo in Gara 1 : una partenza senza dubbio positiva per il Kawasaki Racing Team.
Nella classifica generale Rea è primo con 50 punti, mentre Sykes è terzo con 26 punti.

Nelle due stagioni precedenti, il Chang International Circuit si è rivelato un tracciato a loro favorevole: il Campione del Mondo con ha vinto tre gare e il suo compagno di team una, ovvero il 100% delle corse sino a questo momento svolte sulla pista thailandese.

La Ninja ZX-10RR ha mostrato di cosa è capace in termini di puro ritmo e di prestazione sulla lunga distanza a Phillip Island, anche se la Panigale dell’Aruba Racing Team con Chaz Davies è arrivata a 26 millesimi da Rea: vedremo cosa potrà succedere su un tracciato molto diverso da quello australiano.
Una serie di curve geometriche, lunghi rettilinei, uscite di curva a bassa velocità e una diversa topografia lo rendono lontano da Phillip Island.
Oltretutto il calore intenso e l’umidità che di solito caratterizzano questo week end di gara sono fattori con cui tutti dovranno fare i conti e che certamente contribuiranno a rendere avvincente e incerta la sfida.

“Recentemente ho partecipato in Tailandia ad un evento Kawasaki. Penso ci fossero circa 400 persone presenti in questo posto veramente bello e mi è piaciuto tutto. Ora non vedo l’ora di correre il fine settimana a Buriram” – ha dichiarato Tom Sykes – “Questo round è piuttosto impegnativo a causa delle condizioni climatiche e della pista, ma negli ultimi due anni mi sono divertito. La scorsa stagione, in particolare, abbiamo avuto buoni risultati, dopo alcuni risultati non eccellenti di Phillip Island. Considerando com’è andata in Australia la scorsa settimana – con il podio in Gara1 e punti importanti in Gara2 – sono sicuramente più fiducioso in vista del week end al Chang International Circuit”.

“Sono davvero entusiasta di andare a Buriram dopo un ottimo inizio di stagione. Ho passato l’ultima settimana qui a Phuket in vacanza con la mia famiglia e alcuni amici, ed è stato un bene per abituarmi alle condizioni dato che questa è la gara più caldo dell’anno” – ha affermato Jonathan Rea – “È sempre bello correre davanti ai fan tailandesi e ci sono sempre così tanti tifosi Kawasaki tra il pubblico. La pista è un mix di tutto; brusche frenate, tratti scorrevoli e lunghi rettilinei veloci. Sarà importante confermare il nostro setting qui dato che la moto è cambiata molto dal 2016. Ci concentreremo sulle prove libere per assicurarci di poter lottare per le posizioni di vertice nelle gare”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati