MotoGP: Presentazione Aprilia, le parole di Espargarò, Lowes e Gresini

I nuovi piloti chiamati a confermare la grande crescita del 2016

MotoGP: Presentazione Aprilia, le parole di Espargarò, Lowes e GresiniMotoGP: Presentazione Aprilia, le parole di Espargarò, Lowes e Gresini

Presentazione Aprilia– E’ stata svelata oggi a Noale la nuova Aprilia RS-GP, che disputerà il motomondiale 2017. Il progetto RS-GP è nato lo scorso anno, è stata la prima vera MotoGP progettata dalla casa veneta; adesso, con gli importanti sviluppi fatti durante l’inverno la casa punta ad iniziare l’anno con presupposti ben diversi.

Quest’anno è stata rivista completamente la line up dei piloti, puntando su Aleix Espargarò e Sam Lowes. I due piloti sono chiamati a confermare il lavoro di crescita fatto nel 2016, con 16 piazzamenti nella top ten, e a continuare la progressione fino ad arrivare ad insidiare i grandi costruttori. Entrambi i piloti sono pronti e soddisfatti della nuova moto, e anche per loro, gli obiettivi sono chiari: arrivare in zona punti sin da subito, per poi insidiare le posizioni che contano durante l’anno. Nuova anche la livrea, disegnata da Aldo Drudi, in cui il senso patriottico dirompe e il verde e il rosso la fanno da padroni.

Aleix Espargarò, già pilota Aprilia ai tempi delle 125, ha dichiarato: “Sono contento di svelare la nuova livrea che utilizzeremo quest’anno. E’ sempre bello dare l’inizio ufficiale ad un nuovo progetto, specialmente perché ho molta fiducia nel lavoro di Aprilia Racing e del team. Sarà sicuramente una buona stagione, abbiamo ancora tanto da migliorare ma siamo indubbiamente partiti con il piede giusto. C’è voglia di crescere, abbiamo obiettivi precisi e per raggiungerli sia io che la squadra metteremo in pista tutte le nostre energie. Non ci resta che affrontare la prima gara in Qatar e confrontarci con i nostri avversari”. 

Il debuttante in MotoGP, e già pilota della famiglia Gresini, Sam Lowes ha detto: “Prima di tutto sono felice di far parte di questa grande famiglia molto legata alle corse, con una prestigiosa storia di successo come Aprilia Racing. Non vedo l’ora di tornare in pista in Qatar, credo di essere arrivato durante i test invernali ad esprimere l’85% del nostro potenziale, dalla prima gara voglio definire una buona base su cui poi lavorare migliorando passo dopo passo fino a Valencia. Puntiamo alla zona punti da subito per poi inserirci nella top-ten e iniziare a lottare per qualche piazzamento importante in MotoGP. Credo in me stesso e credo totalmente nel potenziale della mia moto e del mio team”. 

Entusiasta della nuovo RS-GP anche il team manager, Fausto Gresini, che ha dichiarato: “Ci avviciniamo alla stagione 2017 consapevoli di poter contare su una buona base di partenza: nei test svolti a Sepang e a Phillip Island squadra e piloti hanno lavorato molto bene. Da un lato un determinato Aleix si è subito dato molto da fare in sella alla nuova RS-GP, ricavandone ottime sensazioni e fornendo indicazioni importanti per indirizzare lo sviluppo tecnico, che ovviamente è incessante e coinvolge tutte le aree della moto. Dall’altro lato, Lowes ha compiuto progressi significativi, avvicinandosi sensibilmente al compagno di squadra in termini cronometrici. Sam sta affrontando questa nuova avventura con lo spirito giusto, puntando ad accumulare la necessaria esperienza. La nuova RS-GP è molto bella e tutti noi non vediamo l’ora di vederla in azione nei nuovi colori: siamo pronti a una nuova eccitante sfida assieme ad Aprilia Racing”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati