Superbike, Round Phillip Island, Gara 2: cambiano le regole ma è sempre Rea

Podio racchiuso in soli 50 millesimi: festeggiano Chaz Davies e Marco Melandri

Superbike, Round Phillip Island, Gara 2: cambiano le regole ma è sempre ReaSuperbike, Round Phillip Island, Gara 2: cambiano le regole ma è sempre Rea

Cambiano le stagioni, i piloti, le moto e il regolamento, ma davanti a tutti sul gradino più alto del podio c’è sempre lui: Jonathan Rea che in occasione del Yamaha Finance Australian Round, tappa inaugurale del Campionato e suo personale appuntamento di casa, dato che la moglie Tati è australiana, mette in mostra una prestazione da assoluto Campione del Mondo.

Al di là del risultato finale, si è vista battaglia vera fino all’ultimo giro, con i primi tre piloti racchiusi in meno di 50 millesimi: dietro al “cannibale” troviamo ancora Chaz Davies anche se solo per 25 millesimi, e soprattutto un Marco Melandri che torna su un podio da cui mancava dal 2014, ma per soli 49 millesimi.
Alex Lowes, partito dalla pole, conferma il quarto posto della prima manche.

La WorldSbk lascia Phillip Island con gli stessi temi con cui si era conclusa lo scorso anno, almeno per quanto riguarda la corsa al titolo Mondiale, anche se è presto per fare calcoli: Chaz Davies bissando il secondo posto di Gara 1 si conferma primo antagonista di Rea, dato che Tom Sykes non ha digerito il cambio regole e non è andato oltre la sesta posizione, a oltre 4 secondi dal leader.

Davanti a lui troviamo infatti anche lo spagnolo Xavi Fores (BARNI Racing Team), mentre dalla settima in giù a completare la top10: Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) e la coppia del Milwaukee Aprilia, Lorenzo Savadori e Eugene Laverty.

Sfortunati Nicky Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team), caduto a 14 giri dalla fine, e i due italiani Riccardo Russo (Guandalini Racing) e Ayrton Badovini (Grillini Racing Team), che si sono dovuti ritirare dalla corsa, mentre un problema tecnico ha messo Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) fuori dai giochi nel warm up.

Il prossimo appuntamento in calendario è previsto per il fine settimana del 10-12 marzo con il Motul Thai Round, in Thailandia.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara 2 del Yamaha Finance Australian Round:
1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 22 laps
2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R +0.025s
3. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R +0.249s
4. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 +0.956s
5. Xavi Fores ESP Barni Ducati 1199R +2.320s
6. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R +4.781s
7. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 +7.307s
8. Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR +9.756s
9. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +11.135s
10. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 +20.123s
11. Alex de Angelis SMR Pedercini Kawasaki ZX-10R +25.799s
12. Josh Brookes AUS ER Motorsports Yamaha YZF-R1 +25.879s
13. Markus Reiterberger GER Althea BMW S1000RR +25.917s
14. Roman Ramos ESP Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R +26.292s
15. Stefan Bradl GER Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +28.440s
16. Randy Krummenacher SWI Puccetti Kawasaki ZX-10R +33.679s
17. Ondrej Jezek CZE Grillini Kawasaki ZX-10R +1m 14.043s

Did not finish

Nicky Hayden USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2
Riccardo Russo ITA Guandalini Yamaha YZF-R1
Ayrton Badovini ITA Grillini Kawasaki ZX-10R
Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

6 commenti
  1. Avatar

    schumacherpro

    26 febbraio 2017 at 19:56

    Non serve a niente farli arretrare di 2 file.

    Chi ha fatto la pole deve partire in Gara 2 dall’ultima posizione!!

    Cosi si aumenterà lo spettacolo ed anche i vincitori.

  2. Avatar

    supermariacion

    27 febbraio 2017 at 22:19

    ma non se la caca piu’ nessuno la serie B?? da quando il pelato non corre piu’ son spariti anche i suoi 4 fan del czzo!! che peccato!!

    • Avatar

      fatman

      2 marzo 2017 at 13:35

      …no, a noi interessa solo che il geriatra perda continuamente in MotoGP, il resto è noia ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

      • Avatar

        supermariacion

        2 marzo 2017 at 22:44

        obsession ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

  3. Avatar

    supermariacion

    2 marzo 2017 at 22:44

    cmq era meglio quando la parrucca vinceva a mani basse su ordini di scuderia ahhahahahahhahahahhahahahahhaha

  4. Avatar

    Helix

    4 marzo 2017 at 17:29

    Qui di serie B ci sono solo i suoi commenti,sig supermariacion

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati