Superbike, Round Phillip Island, Gara 2: Come cambia lo schieramento

Vediamo insieme cosa comporterà il nuovo regolamento WorldSbk

Superbike, Round Phillip Island, Gara 2: Come cambia lo schieramentoSuperbike, Round Phillip Island, Gara 2: Come cambia lo schieramento

Uno dei principali motivi di interesse del Yamaha Finance Australian Round è che per la prima volta in questa stagione si vedrà applicato il nuovo regolamento 2017, che tra le altre cose prevede che lo schieramento dei piloti in Gara 2 sia condizionato dai risultati che gli stessi hanno ottenuto nella prima corsa.

La novità, che ha diviso non poco i diretti protagonisti, è stata introdotta per rendere più avvincente e interessante l’azione in pista: il più penalizzato è ovviamente il vincitore, quindi Jonathan Rea che partirà dalla nona casella, mentre chi trarrà i maggiori benefici sarà il pilota che ha concluso quarto, ovvero Alex Lowes, che scatterà dalla pole.
La “nuova prima” fila di domani per Gara 2 è completata da Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) e Xavi Fores (BARNI Racing Team).

Le modifiche danno una possibilità di riscatto ai piloti che hanno avuto una Superpole deludente, come appunto Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) che scatterà dalla seconda fila con Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) e Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team).

La settima e ottava piazza spettano invece rispettivamente a Tom Sykes, terzo in Gara 1, e a Chaz Davies, secondo, mentre dalla decima posizione si segue ancora i risultati della Tissot-Superpole, con Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) che ritiratosi dalla prima corsa occuperà la decima posizione.

Alle 5:00 ore italiana si vedrà se il nuovo regolamento apporterà i benefici sperati oppure a spuntarla saranno sempre i soliti nomi.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Raphael

    26 febbraio 2017 at 13:32

    … che schif#§§@

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati