MotoGP: Test Phillip Island Day 2, Valentino Rossi: “Domani cambieremo direzione”

Per il pesarese punta l'avversario da battere è Marquez e non Vinales

MotoGP: Test Phillip Island Day 2, Valentino Rossi: “Domani cambieremo direzione”MotoGP: Test Phillip Island Day 2, Valentino Rossi: “Domani cambieremo direzione”

Test Irta, MotoGP Phillip Island Day 2 | Yamaha MotoGP – Valentino Rossi non è del tutto soddisfatto del secondo giorno di test della classe MotoGP a Phillip Island. Il centauro pesarese della Yamaha (che oggi festeggia il suo 38esimo compleanno) ha infatti chiuso ottavo, lontano dal suo team-mate Vinales, il migliore del Day 2.

Fino ad ora di pranzo il nove volte iridato era soddisfatto del suo feeling, ma poi alcuni cambi sulla moto non lo hanno soddisfatto e domani cambierà “strada”. Parlando di avversari, Rossi vede come favorito Marquez, mentre secondo il pesarese Vinales è forte sul giro secco ma non sul passo gara. A lui la parola.

“Prima della pausa pranzo avevo un buon passo, ero molto veloce e più del giorno precedente. Dopo abbiamo fatto modifiche, ma non sono andate bene e abbiamo fatto fatica – ha detto Rossi così come riportato da Gazzetta.it – Per l’ultimo giorno cambiamo strada perché così non sono tanto competitivo.”

Rossi ha poi parlato della nuova carena Yamaha e dei suoi avversari. “Con questo nuovo sistema la carenatura è una componente importante per la messa a punto. E come tutti le componenti su alcune piste è utile e su altre no. Qui andiamo bene senza. Siamo concentrati per andare più forte sul giro secco ma anche trovare più consistenza sul passo.” Su Marquez e Vinales ha aggiunto: “Il pericolo è Marquez, lui è molto veloce sul passo. Vinales va forte con le gomme nuove ma poi cala. Lui (Vinales, ndr) va molto forte, si sta trovando bene con la sua nuova moto. Ma sono abituato a compagni forti, anche l’anno scorso c’era da soffrire. Io cerco di migliorare e di farmi trovare pronto per il Qatar”.

Parlando del suo compleanno ha detto: “Essere a Phillip Island con il bel tempo e riuscire ad essere in sella alla M1 tutto il giorno è sempre difficile, perché è un lavoro duro, ma è anche un grande piacere, quindi penso che questo sia un buon regalo di compleanno.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati