MotoGP: Casey Stoner, “La Ducati può vincere il mondiale”

L'australiano ha aggiunto: "Lorenzo troverà il modo migliore per comunicare con la squadra"

MotoGP: Casey Stoner, “La Ducati può vincere il mondiale”MotoGP: Casey Stoner, “La Ducati può vincere il mondiale”

Ducati MotoGP Test SepangCasey Stoner, reduce dai recenti test di Sepang, ha parlato della possibilità della Ducati di lottare per il titolo. Il due volte iridato della MotoGP, oggi tester di lusso della casa di Borgo Panigale, ha parlato di questo a SpeedWeek.com, a lui la parola.

“Lo scorso anno nessuno si aspettava che Marc Marquez potesse vincere il titolo, ma gli altri hanno fatto molti errori e alla fine ha premiato la costanza – ha detto Stoner – Quest’anno potrebbe accadere esattamente il contrario, è difficile per fare previsioni, ma ho fiducia nel nostro pacchetto. Lo scorso anno abbiamo vinto un paio di gare, se ne vinceremo di più, allora avremo la possibilità di diventare campioni del mondo.”

Parlando di Jorge Lorenzo ha detto: “Jorge ha lavorato con diverse case e in diverse categorie, ha collaborato con molti tecnici e ingegneri. Non ho alcun dubbio che troverà un modo di comunicare e di capirsi con Cristian (Gabarrini, ndr).”

MotoGP: Casey Stoner, “La Ducati può vincere il mondiale”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

15 commenti
  1. H954RR

    7 febbraio 2017 at 10:00

    Si se la guida lui, sicuro !

    • fatman

      7 febbraio 2017 at 13:21

      …ciao H…sai come la penso: basta non vinca il geriatra può vincere anche Smith ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah, valem@rd@!!!

      • H954RR

        7 febbraio 2017 at 16:07

        Ahahah va che fai arrabbiare i soliti ultrà imbec, fai il bravo, ciao.

      • maxjalo

        7 febbraio 2017 at 16:42

        caspita fatmann questo è uno scoop, così scrivendo,sembra che tu abbia timore, o meglio, che non escluda che ciò possa accadere veramente?

      • fatman

        7 febbraio 2017 at 16:51

        …no, max…mi sta solo sulle p@ll@ come al solito…io non cambio anche se ne vincesse 35 di mondiali…valem@rd@!!!

  2. supermariacion

    7 febbraio 2017 at 18:01

    Hahahahahahahahha scorreggia….Non l’avevamo capito!! Tieni duro!!!

    • gianni49

      13 aprile 2017 at 20:35

      Che im****illi popolano il mondo … ma che gente è questa. Perchè il moderatore non elimina certi commenti e risposte

  3. Ronnie

    8 febbraio 2017 at 19:18

    Se non vince quest’anno o il prossimo Ducati non vince più…

    Hanno Lorenzo appena sceso da una buona Yamaha, Stoner che ha girato con una buona Honda, e un pacchetto evoluto di Ducati.

    Hanno il meglio che possono avere, gli manca al limite Marquez, poi sono nelle condizioni migliori in assoluto.

    Se perdono anche questo mondiale e il prossimo, hanno finito le cartucce…

    • TONYKART

      9 febbraio 2017 at 02:57

      eri proprio tu a dire che stoner non era un buon collaudatore,adesso hanno stoner?!!!!!
      lorenzo e’ sceso dalla yamaha ma in crisi con le gomme michelin quindi e’ una grande incognita
      il livello del mondiale quest anno e’ il piu’ alta di tutti i tempi,3 moto sicure in lotta per il titolo e forse si aggiunge anche suzuchi con iannone,se e’ cosi’ facile perche’ non vai a scommettere su chi vince?!dai fai il bravo non scrivere piu’ caxxate,la ducati ha fatto quello che doveva fare ,ora e’ arrivata al top,come honda e yamaha ha piste piu’ favorevoli e altre meno ,il mondiale vincerlo e’ un altro discorso…

      • fatman

        9 febbraio 2017 at 10:32

        ..il livello più alto di tutti i tempi mi sembra esagerato, almeno detto da te…lo avesse detto buco di cujo od il pescatore avrei capito, sono inferiori ed incompetenti, peggio di Lyon (e ce ne vuole) ma da te…chiedi perdono a Lawson, Gardner, Spencer, Rainey e Schwantz…e mettiamoci pure McCoy, il guru delle derapate!!!

      • fatman

        9 febbraio 2017 at 10:33

        …ah, valem@ed@ forever, stavo dimenticando il mio copyright!!!

    • Ronnie

      9 febbraio 2017 at 22:44

      Tony non ci arrivi? Non è una questione di essere buoni o cattivi collaudatori o buoni o cattivi piloti.

      Hai 2 dei piloti migliori degli ultimi anni nei box e hanno appena girato con le ultime evoluzioni delle 2 moto migliori degli ultimi anni.

      Ci arrivi o no caxxo di cosa hanno come know how ora, in questo preciso momento.

      Se non vincono ora che hanno 2 piloti che conoscono ogni punto di forza e debole delle 2 moto migliori e ogni loro segreto nello sviluppo degli ultimi anni non vincono più.

  4. TONYKART

    10 febbraio 2017 at 14:08

    Ok e sicuramente un privilegio lavorare con un collaudatore che gira più veloce anche degli ufficiali in attività , però ronnie
    Non va bene cambiare le carte in tavola durante la partita,devi essere coerente e continuare con i discorsi che facevi fino a ieri …..
    Stoner era un pessimo collaudatore e colpa sua se la ducati vinceva solo con lui,colpa sua di quello che ha lasciato in eredità a rossi e ricordo anche che scrivesti che la Honda era peggiorata con stoner come collaudatore ….
    AGGIUNGO che fino a che ducati la guidava di mer.a rossi le moto non le faceva il pilota ma gli ingegneri …ora sono loro che dicono agli ingegneri come fare le moto ????dai per favore resta sulla linea che avevi almeno resti coerente con le tue teorie

  5. TONYKART

    10 febbraio 2017 at 17:11

    Come è stata organizzata ducati ora a partire da gigi,il lavoro a casa i piloti e tutta la struttura non è altro che quello che hanno sempre avuto a disposizione hrc e yamaha ufficiali,eppure ha sempre vinto uno solo dei due ,ora sono sullo stesso piano quindi se la giocheranno in 3 ,secondo me l unico vantaggio l ha honda con Marquez,quello si che ha qualcosa nel polso e questo sarà il problema che dovranno affrontare tutti quanti …

  6. Ronnie

    12 febbraio 2017 at 16:12

    Va beh Tony o fai finta di non capire o non capisci…

    Chi ha parlato di doti di collaudatore? Tu? io nel post non li ho citati, non importa quanto siano bravi a collaudare la moto Stoner Lorenzo Dovizioso ecc.

    Qui si tratta di conoscere perfettamente punti di forza e punti deboli delle moto avversarie e cosa hanno fatto negli anni per risolvere alcuni problemi.

    Non c’entra la capacità di guidare sopra i problemi o di saper collaudare la moto.

    Questi conoscono fatti e come sono stati affrontati certi problemi, inoltre sanno esattamente cosa succede alle altre moto in determinate condizioni.

    Chiaro che non basta per vincere, perché devono mettere a posto la loro di moto, la Ducati, ma mi sembra che nessuno parte limitatamente Rossi, conosca bene la Ducati e i suoi punti di forza da dentro, e da quando c’era Rossi la Ducati è ancora cambiata parecchio.

    Forse a Yamaha e Honda non interessa nemmeno conoscere bene la Ducati, ma vorrebbero eccome conoscere bene da dentro le rispettive avversarie giapponesi che sono al top da più di una decina di anni.

    Ducati rispetto a Yamaha e Honda, ha 2 piloti che con le moto migliori degli avversari ci hanno appena girato.

    Yamaha ha un pilota che ha appena girato con la migliore Honda e la migliore Ducati?

    Honda ha un pilota che ha appena girato con la migliore Yamaha e la migliore Ducati?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP Gp Austria: Sunday Guide, statistiche pre-evento

E’ la prima volta che tra i primi quattro posti in griglia ci sono tre Ducati, per la precisione Dovizioso, Lorenzo e Petrucci.
Condividi su WhatsApp Marc Marquez si è qualificato in pole position per la seconda volta consecutiva al GP d’Austria. Il