MotoGP: Test Sepang Day 3, Aleix Espargarò: “Passi in avanti rispetto al test di Valencia”

Lowes: "Nei tre giorni abbiamo ridotto il nostro distacco dai primi"

MotoGP: Test Sepang Day 3, Aleix Espargarò: “Passi in avanti rispetto al test di Valencia”MotoGP: Test Sepang Day 3, Aleix Espargarò: “Passi in avanti rispetto al test di Valencia”

Test Irta, MotoGP Sepang Day 3 | Aprilia Gresini – Tre giorni di lavoro molto positiva per Aleix Espargarò (125 giri, 2’00″108) e Sam Lowes (140 giri, 2’01″341) sul tracciato di Sepang. Gli alfieri del team Aprilia Gresini hanno portato avanti il programma di sviluppo iniziato lo scorso novembre a Valencia, completando una serie di test che hanno accertato i passi in avanti fatti dal team italiano durante questa pausa invernali. La moto 2017 offre infatti diversi miglioramenti per quanto riguarda la ciclista e l’elettronica, precisamente l’erogazione della potenza in fase di accelerazione. Uno step in avanti molto importante che consente a Romano Albesiano di lasciare Sepang guardando il bicchiere mezzo pieno.

Ecco le impressioni di Aleix Espargarò: “Sono soddisfatto di questi test, mi è piaciuta la moto 2017 che offre dei miglioramenti rispetto a quella provata a Valencia e Jerez. La nuova specifica di motore è uno step importante, anche se da quel punto di vista dobbiamo guadagnare ancora qualcosa rispetto ai più veloci, e il telaio ha mantenuto i suoi punti di forza. I ragazzi di Aprilia hanno lavorato molto bene e dobbiamo continuare su questa strada nei prossimi test. Nel pomeriggio del terzo giorno sono scivolato durante la simulazione di gara ma fino a quel momento il ritmo era stato buono, molto vicino ai migliori. Ovviamente dobbiamo migliorare sotto molti aspetti, specialmente per quanto riguarda l’erogazione della potenza, ma nel complesso la nostra situazione è positiva”.

Ecco invece le parole di Sam Lowes: “Nei tre giorni abbiamo ridotto il nostro distacco dai primi in maniera significativa, e questo è importante. Stiamo lavorando nella giusta direzione, per me è tutto nuovo quindi imparo qualcosa a ogni giro! Tra le altre cose ho anche effettuato una simulazione di gara, scoprendo quanto sia impegnativo mentalmente e fisicamente guidare una MotoGP qui a Sepang, ma sono contento di come è andata. PNon ci siamo concentrati sulla posizione finale perché non è certo questo il nostro obiettivo. Abbiamo ancora sei giorni di test prima della gara in Qatar e credo che se manterremo questi livelli ci faremo trovare pronti”.

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati