Winter Test Portimao, Day 2: Chaz Davies si conferma il più veloce

Il gallese domina davanti a Laverty e Savadori

Winter Test Portimao, Day 2: Chaz Davies si conferma il più veloceWinter Test Portimao, Day 2: Chaz Davies si conferma il più veloce

L’intensa settimana di Winter Test WorldSuperbike è terminata oggi, domenica 29 gennaio, al Circuito do Algarve a Portimao, dove alcuni dei team, assente tra i big solo Kawasaki, hanno continuato il lavoro svolto a Jerez de la Frontera.

Su tutti ha brillato Chaz Davies che se nella giornata di ieri, sabato 28 gennaio, era stato l’unico pilota a scendere sotto l’1’43”, nel Day 2 è riuscito addirittura a fare meglio abbattendo il limite dell’1’42”, anche se non si sono registrati gli stessi distacchi pesanti del primo giorno.
Nono stante Laverty e Savadori si siano avvicinati, questa sessioni di test restituisce un Davies in gran forma assecondato da una Ducati Panigale R convincente.

Sensazioni opposte invece per Marco Melandri che qui a Portimao è parso in difficoltà, e ha chiuso solo all’ottavo posto a oltre un secondo e mezzo dal compagno di team.
Fine settimana interlocutorio per Honda che con le nuove CBR1000RR non è andata oltre il nono e il decimo tempo di Hayden e Bradl: in questo caso è però prematuro parlare di prestazioni, considerando che molti componenti racing ancora non sono disponibili e che lo sviluppo dei nuovi quattro cilindri in linea giapponesi, che il team Ten Kate sta portando avanti con la Cosworth, è solo all’inizio.
Le potenzialità per fare bene ci sono tutte e il nuovo sponsor Red Bull, i cui colori caratterizzeranno le nuove livree, potrà sicuramente portare linfa nuova a un progetto che da due anni è fermo con lo sviluppo: il Team Honda Worldsbk verrà presentato ufficialmente lunedì 6 febbraio a Salisburg.

Per una moto ancora tutta da scoprire, ce n’è un’altra che sembra già candidarsi a un ruolo di primo piano: dietro a Davies troviamo le RSV4 RF del Team Milwakee di Laverty e Savadori, che ha messo in mostra la sua solita guida aggressiva e spettacolare, ma allo stesso tempo concreta, cronometro alla mano.
Dato che il pilota italiano si era già messo in mostra a Jerez, piazzandosi tra Rea e Sykes, possiamo dire che la sorpresa del fine settimana è Leon Haslam, che in sella alla Kawasaki del team Puccetti ha chiuso al quarto posto.

Quinto tempo per Leon Camier, che ha fatto fare grossi passi avanti alla MV Agusta nel secondo giorno di test, riuscendo a stare davanti alle Yamaha di Lowes e Van der Mark, che hanno un po’ deluso questo fine settimana considerando che la R-1 non è più una debuttate in categoria.

I tempi della seconda giornata di test a Portimao:

1 – Chaz Davies (Ducati) 1’41.813
2 – Eugene Laverty (Aprilia) + 0.189
3 – Lorenzo Savadori (Aprilia) + 0.230
4 – Leon Haslam (Kawasaki) + 0.487
5 – Leon Camier (MV Agusta) + 0.526
6 – Alex Lowes (Yamaha) + 0.720
7 – Michael Van der Mark (Yamaha) + 0.981
8 – Marco Melandri (Ducati) + 1.531
9 – Nicky Hayden (Honda) + 1.679
10 – Stefan Bradl (Honda) + 1’883
11 – Raffaele De Rosa (BMW) + 1.895
12 – Xavi Fores (Ducati) + 1.987
13 – Riccardo Russo (Yamaha) + 2.112
14 – Leandro Mercado (Aprilia) + 2.688
15 – Markus Reiterberger (BMW) + 3.007

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati