Superbike: la FIM annuncia aggiornamenti per il 2017

Al centro delle discussioni alcuni aspetti tecnici e il format

Superbike: la FIM annuncia aggiornamenti per il 2017Superbike: la FIM annuncia aggiornamenti per il 2017

La Superbike Commission composta da Gregorio Lavilla, Takanao Tsubouchi, Rezsö Bulcsu in presenza del rappresentate Dorna Daniel Carrera, e FIM quali Paul Duparc, Charles Hennekam e Scott Smart, nel corso della riunione tenutasi il 1° dicembre a Madrid ha deliberato alcune modifiche al regolamento del MOTUL FIM Superbike e Supersport World Championship 2017.

Le novità riguardano aspetti tecnici, sportivi che vanno a modificare anche il format dei weekend di gare, di comportamento all’interno della pista e anche medici.

La modifica forse più importante riguarda la formazione di griglia di Gara2, che per le prime dieci posizioni dipenderà dai risultati della prima corsa, mentre la Superpole continuerà a delineare quella dalla undicesima in poi.

Le prime tre file saranno quindi decise così:

• I tre piloti più veloci occuperanno la terza fila e il 1° e il 3° cambieranno le loro posizioni.
• I piloti che finiranno al 4°, 5° e 6° posto saranno in prima fila.
• I piloti che hanno terminato al 7°, 8° e 9° posto partiranno invece dalla seconda fila.

Cambiamenti interesseranno anche gli orari del fine settimana, che dovranno ancora essere definiti con l’introduzione della nuova classe World Supersport 300.

Lievi modifiche sono state effettuate al regolamento sportivo riguardanti principalmente il significato delle bandiere esposte e il comportamenti dei piloti.
In ogni categoria si assegneranno due wild card per ogni evento e la data limite per presentare la candidatura sarà estesa a 90 giorni per gli eventi oltreoceano.

Con il nuovo regolamento sarà vietato girare in scooter sulla pista: per iniziare il processo di familiarizzazione i piloti dovranno camminare o usare le biciclette, come in MotoGP™.
Inoltre ci sarà una macchina come prevenzione al termine della griglia quando tutto è in preparazione per la gara, così come accade in MotoGP™.

Nel FIM Supersport World Championship (classe 600) sarà introdotto il metodo flag-to-flag, questo vuol dire che potranno essere cambiate le gomme durante la gara quando le condizioni saranno variabili.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, nel FIM Superbike World Championship si avranno le seguenti novità: le regolazioni airbox sono state aggiornate per cui i sensori potranno essere cambiati; le porzioni del sistema di aspirazione variabile possono essere sostituiti per una migliore resistenza mantenendo esattamente la stessa funzionalità della versione stradale.

Nel FIM Supersport World Championship gli aggiornamenti sono stati introdotti per consentire modifiche agli assi delle ruote, ad alcune parti correlate e al supporto del parafango anteriore: questo significa che il cambiamento delle gomme sarà più facile, sicuro e veloce.

Infine, a partire dalla prossima stagione, sarà dovere dell’atleta informare immediatamente il direttore medico se sono avvenuti cambiamenti sulle sue condizioni di salute, che possano interferire con la capacità di guidare.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    fatman

    7 Dicembre 2016 at 12:46

    …il geriatra partirebbe sempre in prima fila se corresse in WSBK, sarebbe contento superm@rikki@n ed i suoi amichetti rikki@ni ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati