Moto3 Valencia: Epica rimonta di Binder, Mir “Rookie of the Year”, Migno sul podio

Settima vittoria della stagione per Binder, che saluta la Moto3 con un successo

Moto3 Valencia: Epica rimonta di Binder, Mir “Rookie of the Year”, Migno sul podioMoto3 Valencia: Epica rimonta di Binder, Mir “Rookie of the Year”, Migno sul podio

GP Valencia Moto3 Gara – Gara al solito combattutissima e incerta sino al termine quella della classe Moto3. A Valencia, ultima gara della stagione, dopo una rimonta strepitosa a vincere per la settima volta dell’anno è stato il campione del mondo Brad Binder, che ha preceduto Joan Mir (che si aggiudica il titolo di “Rookie of the Year”) e Andrea Migno, al suo secondo podio in carriera dopo quello ottenuto ad Assen.

La gara è vissuta sull’immediata defezione del poleman Canet, costretto a partire dai box dopo un problema alla moto e sull’epica rimonta di Binder, che dopo un problema che lo aveva portato in ventiduesima posizione, ha rimontato andando a vincere l’ennesima gara della stagione.

Ai piedi del podio hanno chiuso i piloti del Team Gresini Enea Bastianini (secondo nel mondiale) e Fabio di Giannantonio. Una caduta innescata da Rodrigo ha messo fuori causa Francesco Bagnaia, alla sua ultima gara in Moto3.

Il campionato si chiude quindi con Binder davanti a Bastianini, Navarro, Bagnaia e poi i rookie Mir, Di Giannantonio e Bulega.

Gli italiani nel 2016 hanno centrato cinque successi. Antonelli in Qatar, Fenati ad Austin, Bagnaia in Olanda e Malesia e Bastianini in Giappone. Le basi per un 2017 da protagonisti ci sono tutte, non ci resta che aspettare il prossimo campionato del mondo.

Cronaca di gara

I piloti della classe Moto3 sono pronti a disputare la diciottesima ed ultima gara del motomondiale 2016, che si correrà sul circuito di Valencia, in Spagna. La pole position (la prima in carriera) è andata allo spagnolo Aron Canet (Honda), che ha preceduto campione del mondo Brad Binder (KTM) e il giapponese Hiroki Ono (Honda).

In seconda fila sarebbe dovuto esserci Nicolò Bulega, che aveva ottenuto il quarto tempo, ma il pilota del Team Sky VR46 è stato retrocesso di 12 posizioni per aver rallentato troppo in tre settori della pista. Penalizzati sempre per lo stesso motivo e sempre di 12 posizioni anche Bo Bendsneyder e Niccolò Antonelli, che in prova avevano ottenuto il sesto e ottavo tempo.

Dalla quarta casella partirà quindi Juanfran Guevara, che avrà accanto Philipp Oettl ed Enea Bastianini. Terza fila per Joan Mir (KTM), Lorenzo Dalla Porta (KTM) e Fabio di Giannantonio (Honda). Francesco Bagnaia (Mahindra) e Andrea Migno (KTM) partiranno dalla quinta fila, Nicolò Bulega (KTM) e Niccolò Antonelli (Honda) dalla sesta. Nona fila per Andrea Locatelli, undicesima per Lorenzo Petrarca e dodicesima per Stefano Valtulini. Tutto pronto, 24 i giri da percorrere per 96.12 km.

Problema alla moto di Canet! Il pole-man costretto a partire. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Ono, scattato davanti a Bastianini, Binder, Mir, Guevara, Rodrigo, Di Giannantonio, Bagnaia, Dalla Porta e Migno.

Bastianini si porta al comando, mentre cadono Francesco Bagnaia e Gabriel Rodrigo. Il primo giro si chiude con Bastianini davanti a Binder, Mir, Ono, Di Giannantonio, Guevara, Migno, Dalla Porta, Oettl, Martin. Problema per Binder, che rallenta vistosamente, guardando il posteriore della sua KTM. Mir attacca e si porta al comando, mentre Kornfeil fa segnare il giro veloce, 1’40.035.

Mir, rider del Leopard Racing mantiene la testa della gara e prova ad allungare. Cresce il suo vantaggio su Bastianini e Di Giannantonio, con Migno che dopo una grande rimonta attacca portandosi in seconda posizione. Caduta per Lorenzo Dalla Porta, rider ok. Intanto dalle retrovie sta risalendo alla grandissima Brad Binder, che fa segnare il giro veloce, 1:40.010. Il quarto giro vede al comando Mir, Di Giannantonio, Bastianini, Migno, Ono, Guevara, Martin, Kornfeil, Oettl e Navarro. Binder è sempre il più veloce i pista, mentre arriva la segnalazione che Mir dovrà restituire una posizione per un sorpasso in regime di bandiera gialla.

Ora al comando c’è Migno, che precede Mir, Di Giannantonio e Bastianini. I primi quattro non allungano e il gruppone che segue sta guadagnando terreno. Bella anche la rimonta di Bulega, ora dodicesimo e che si gioca il titolo di “Rookie of The Year” con Mir e Di Giannantonio. Si preannuncia una seconda parte di gara combattutissima, i primi 12 piloti sono racchiusi in 3.8secs.

E’ scatenato Brad Binder, che vuole lasciare la classe Moto3 con una vittoria, il sud africano è ancora il più veloce i pista e il suo distacco dalla vetta è di 1.374s. Siamo giunti a metà gara, Migno si è portato al comando davanti a Bastianini, Mir e Di Giannantonio. Binder è ottavo, mentre Mir perde una posizione, ora tre italiani in testa.

Continua ad essere bellissima la gara, con i primi sei racchiusi nello spazio di un secondo. Il sesto è Binder, che ha un vantaggio di circa tre decimi su Navarro, che a sua volta precede Guevara, Oettl, Martin, Fernandez e Bulega.

Otto giri al termine, Migno è al comando davanti a Mir, che ha superato Di Giannantonio e Binder, che ha passato Bastianini. E’ scatenato Binder, ora terzo, tre KTM al comando. Perde terreno Bulega, che vede allontanarsi il titolo di “Rookie of the Year”.

Sei giri al termine, Mir si porta al comando davanti a Migno e Binder. Seguono i piloti del Team Gresini Di Giannantonio e Bastianini. Intanto viene segnalato a Kornfeil di restituire una posizione, così come successo i precedenza a Mir, questa volta però per aver ecceduto i limiti della pista.

Binder attacca Migno, ora è secondo! Incredibile rimonta per il pilota del Team Red Bull Ajo, che sta ripetendo l’impresa di Jerez. Non si fa pregare Binder, che si porta in testa alla gara quando mancano cinque giri al termine.

Grandissima battaglia, Binder va largo e al comando si porta Migno, che precede Mir, Bastianini, Binder e Di Giannantonio. Saranno due ultimi giri di “fuoco”. Bastianini va largo, Mir è in testa davanti a Binder e Migno.

Inizia l’ultimo giro, Binder attacca Mir, il pilota del Team Red Bull Ajo si porta di nuovo in testa. Ultimi km di gara, Binder resiste e vince davanti a Mir e Migno. Il titolo di Rookie va a Mir.

Moto3 Gara Sepang - GP Malesia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Sepang - GP Malesia - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    fatman

    13 Novembre 2016 at 12:02

    …questo è un pilota, altro che geriatra…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto3

Moto3 | Gp Valencia FP3: Bezzecchi al Top

Il pilota del PruestelGP ha preceduto Bastianini e Arbolino
Condividi su WhatsAppMoto3 Gp Valencia Prove Libere 3 – Marco Bezzecchi ha stabilito il miglior tempo della terza ed ultima