Superbike: Aruba Racing Ducati guarda al 2017

Ernesto Marinelli rilancia la sfida per la prossima stagione

Superbike: Aruba Racing Ducati guarda al 2017Superbike: Aruba Racing Ducati guarda al 2017

La stagione dell’Aruba.it Racing – Ducati team è stata costellata di molte luci, le 11 vittorie di Chaz Davies in campionato contro le otto dell’attuale Campione del Mondo Jonathan Rea, e qualche ombra nella prima parte della stagione, quattro cadute del pilota gallese e l’infortunio di Davide Giugliano, che hanno condizionato la lotta al titolo.

La Panigale è stata la moto migliore vista negli ultimi quattro round, in cui Davies ha vinto sette delle ultime otto gare: il direttore del progetto Ducati WorldSBK Ernesto Marinelli guarda gli aspetti positivi e spera di continuare a vincere anche la prossima stagione.

“I quattro ritiri sono quelli che hanno condizionato la lotta al Campionato” – ha dichiarato Marinelli – “Ma questo può succedere e ovviamente l’ultima parte della stagione è stata molto positiva, quindi speriamo di iniziare la prossima stagione con la stessa competitività e lo stesso ritmo con cui abbiamo terminato questa!”

Il prossimo anno sarà Marco Melandri a fare coppia con Davies, già compagni di squadra in passato in BMW: con i 19 successi complessivi del pilota italiano contro i 20 del gallese, la rivalità sarà serrata nel team, ma Marinelli è sicuro che questo li porterà ad essere ancora più veloci in pista.

“Penso che avremo due piloti forti il prossimo anno. Questa ovviamente è sempre una sfida, ma entrambi sono molto professionali e si stimoleranno a vicenda, quindi speriamo di essere davanti con tutti e due, piuttosto costantemente. Ovviamente questo è quello che ci auguriamo e proveremo a fare del nostro meglio per accogliere Marco nel miglior modo possibile, e con una moto che gli piace, e con Chaz proveremo a renderlo ancora più forte”.

Melandri ha già svolto test con Ducati durante la pausa estiva e i risultati sono molto positivi: il prossimo step per l’Aruba.it Racing – Ducati team saranno le sessioni in programma in Spagna nel mese di novembre: “Naturalmente i test iniziali con Marco sono stati positivi” – ha confermato Marinelli – “Durante l’inverno abbiamo intenzione di andare ad Aragon e a Jerez a novembre e poi si inizierà di nuovo a gennaio con un paio di test, prima di dover preparare tutto e spedirlo in Australia”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati