Superbike Losail: saluto amaro per Davide Giugliano

Il pilota romano deve dare forfait nell'ultima gara della stagione

Superbike Losail: saluto amaro per Davide GiuglianoSuperbike Losail: saluto amaro per Davide Giugliano

Superbike, Gaerne Qatar Round, Gara 2. Ci teneva a salutare la sua squadra nel migliore dei modi, dopo tre anni non facili ma in cui ha contribuito molto a portare il team Aruba Racing Ducati praticamente al livello della Kawasaki: Davide Giugliano non ce l’ha fatta a scendere in pista nell’ultima gara dell’anno a Losail a causa del riacutizzarsi dell’infortunio alla spalla.

Il contatto nel primo giro di Gara1 e la conseguente escursione fuori pista ha infatti aggravato le sue condizioni fisiche, costringendo il pilota romano ad un amaro saluto anticipato alla squadra, in cui l’anno prossimo lascerà il posto a Marco Melandri.
Abbandonata la prima corsa dopo una furente rimonta dalla 22esima alla 14esima posizione, Giugliano ha dovuto abbandonare la pista per il dolore: la decisione finale è poi arrivata il warm up di domenica.

“Con la spalla ancora in fase di guarigione, sapevo che ogni genere di colpo avrebbe potuto riacutizzare il problema ai tendini ma volevo comunque provare a finire bene la stagione” – ha detto amaro Davide Giugliano che ci tiene a ringraziare tutta la squadra per questi tre anni passati insieme – “Purtroppo una botta presa proprio quando ero sotto sforzo ha aggravato la situazione. Non c’era un modo più triste per salutare la squadra e Ducati, ma rimangono comunque tanti bei ricordi. Penso che tutti e due, il pilota e la moto, siano cresciuti insieme in questi anni. Ho raccolto tanti insegnamenti, ed è stata un’avventura intensa perché credo che avere me come pilota dia emozioni nel bene e nel male. Voglio fare un ringraziamento speciale a miei meccanici, che hanno sempre lavorato fino a tardi per mettermi nelle condizioni migliori. Grazie anche a tutta la squadra e Ducati, che mi ha sempre fatto sentire la loro stima svolgendo un grande lavoro. Faccio un grande in bocca al lupo a tutti!”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati