MotoGP Sepang: Bautista 7° eguaglia il miglior risultato stagionale Aprilia

Bradl chiude 17° in seguito ad una caduta

MotoGP Sepang: Bautista 7° eguaglia il miglior risultato stagionale ApriliaMotoGP Sepang: Bautista 7° eguaglia il miglior risultato stagionale Aprilia

GP Malesia MotoGP GP – la pioggia ha pesantemente influito sulla gara malese, ma Alvaro Bautista è stato bravo a sfruttare al meglio le condizioni.
Nonostante un inizio di gara molto difficile a causa della mancanza di grip, man mano che la pista è andata asciugandosi, il pilota Aprilia è riuscito a portarsi fino al 7° posto.
Con questo risultato Bautista eguaglia il miglior piazzamento Aprilia stagionale caratterizzato, nelle ultime gare, da una costante crescita.
Stefan Bradl invece non è riuscito a fare meglio del 17° posto finale a causa di una caduta nelle prime fasi di gara.

“Il settimo posto è un buon risultato, arrivato alla fine di un weekend sicuramente positivo – ha commentato Alvaro Bautista. Abbiamo mostrato buone prestazioni in tutte le prove, conquistando anche la mia migliore posizione di partenza con Aprilia. In gara però abbiamo trovato condizioni molto diverse rispetto al resto delle sessioni, c’era molta più acqua quindi il feeling con la moto non era lo stesso. Ho controllato la situazione nei primi giri, stando attento a non commettere errori e cercando di ottenere il massimo possibile. Abbiamo visto molte cadute, la pista non era per niente facile, considerando anche che le sensazioni in sella non erano le migliori possiamo essere soddisfatti del risultato e andare a Valencia per chiudere bene questa stagione”.‬‬

“Un weekend non facile per noi – ha detto Stefan Bradl. A causa del meteo variabile e avendo qualche componente nuovo da provare non siamo riusciti a preparare al meglio la gara. A questo si è aggiunta una scivolata, dopo la quale sono riuscito a tornare in pista ma perdendo tempo e posizioni. Sono dispiaciuto, non ci resta che tornare a casa e puntare ad un buon risultato nell’ultima gara di Valencia”.‬‬

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati